Aeffe è un titolo azionario che potrebbe esplodere al rialzo ma stenta: per il momento meglio attendere segnali più chiari

Aeffe è un titolo azionario che potrebbe esplodere al rialzo ma stenta in Borsa confondendo le idee agli investitori.

Come vedremo, infatti, le quotazioni, sebbene in una tendenza ribassista, si trovano vicine a livelli superati i quali potremmo assistere alla triplicazione del valore dell’azienda.

Che il titolo sia promettente è chiaramente visibile anche dal giudizio degli analisti che hanno una raccomandazione Buy, comprare subito, con un prezzo obiettivo che esprime una sottovalutazione del 25% circa.

Se, invece, si guarda ai fondamentali Aeffe è sopravvalutata qualunque sia il parametro considerato. Fa eccezione il Price to Book ratio secondo il quale le quotazioni potrebbe aumentare del 70% circa dai livelli attuali.

Sulla solidità dell’azienda sono da segnalare le recenti dichiarazioni del direttore generale dell’azienda che ha dichiarato

“è una società solida, forte, che durante la pandemia è riuscita a riorganizzarsi e a resistere, meglio di altri gruppi del settore del lusso e della moda, alla crisi economica causata dall’emergenza sanitaria”.

Aeffe è un titolo azionario che potrebbe esplodere al rialzo ma stenta: per il momento meglio attendere segnali più chiari dall’analisi grafica

Aeffe (MIL:AEF) ha chiuso la seduta del 3 marzo a 1,124 euro in ribasso dello 1,06% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

Come si vede dal grafico seguente è ormai da novembre che le quotazioni si muovono all’interno di un’ampia fascia laterale. Attualmente, però, sembra essere favorito lo scenario ribassista (linea tratteggiata) sostenuto anche da un segnale di vendita dello Swing Indicator. Gli obiettivi sono quelli indicati in figura e nel caso si dovesse raggiungere la massima estensione ribassista assisteremmo a un vero e proprio tracollo del titolo.

Al rialzo, invece, il livello chiave passa per area 1,224 euro. Una chiusura settimanale superiore a questo livello farebbe scattare una proiezione rialzista verso gli obiettivi indicati in figura e tutti con potenziali performance molto interessanti. Ad esempio, qualora venisse raggiunto il I obiettivo di prezzo in area 1,596 euro il titolo guadagnerebbe circa il 50% rispetto ai livelli attuali.

aeffe

Aeffe: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Anche sul mensile situazione è molto intricata. Se da un lato la proiezione in corso è ribassista (linea continua), dall’altro le quotazioni sono compresse, ormai da cinque mesi, all’interno del trading range 1,02-1,15 euro. Solo una chiusura mensile esterna a uno di questi livelli potrebbe dare vita a un importante movimento direzionale. In particolare al rialzo le quotazioni potrebbero raggiungere la massima estensione in area 3,375 euro per un potenziale rialzo del 200% dai livelli attuali.

Al ribasso, invece, le quotazioni si dirigerebbero verso area 0,5 euro.

Da notare che lo Swing Indicator è in posizione neutrale, per cui un suo segnale potrebbe contribuire a chiarire i futuri scenari.

aeffe

Aeffe: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Approfondimento

Mercati che continuano ad alternare segnali contrastanti di giorno in giorno ma domani potrebbe essere decisivo

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te