Oltre al Superbonus 110% ecco le altre agevolazioni per rifare interni ed esterni della casa nel 2022

L’approvazione della Legge di Bilancio 2022 ha fissato i nuovi termini e le regole per fruire delle differenti agevolazioni edilizie che interessano migliaia di contribuenti. Grazie ai numerosi incentivi statali che offrono detrazioni appetibili sono molte le famiglie ed i condomini che hanno deciso di rinnovare gli spazi domestici. Ci sono alcune interessanti novità e proroghe che è utile conoscere per poter selezionare nella maniera più adeguata l’intervento più adatto alla propria dimora. Oltre al Superbonus 110% ecco le altre agevolazioni per rifare interni ed esterni della casa nel 2022.

Le agevolazioni per condomini e immobili

La possibilità di ricevere degli incentivi per migliorare gli spazi domestici continua ad interessare numerosi contribuenti. Si tratta di una soluzione per dare una spinta propulsiva alla ripresa economica e allo stesso tempo sostenere spese che molti risparmiatori non eseguirebbero altrimenti. Ecco perché molte famiglie si interessano delle opportunità a cui potrebbero avere accesso nel nuovo anno. Chi ha sostenuto spese per l’impianto di riscaldamento domestico nel 2022 potrà richiedere una detrazione IRPEF del 65% ad esempio.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Un interessante novità per la quale si attende un apposito decreto attuativo interessa anche l’Imposta Municipale Unica. In Legge di Bilancio si prevede infatti un’agevolazione IMU fino a 2 anni che interesserà i lavoratori di specifici settori. Se si ha in mente di ammodernare o ristrutturare l’abitazione, molti si domandano quali altre alternative siano valide quest’anno oltre al Superbonus 110%.

Oltre al Superbonus 110% ecco le altre agevolazioni per rifare interni ed esterni della casa nel 2022

La Legge 30 dicembre 2021 n. 234 pubblicata in G.U. n. 310/2021 e in vigore dal 1° gennaio 2022 annuncia diversi Bonus per la casa. La maggior parte delle agevolazioni edilizie già note ha ricevuto proroga con alcune differenti regole. Nel caso del Superbonus, cambia l’aliquota della detrazione per alcune categorie di beneficiari. Da una iniziale detrazione del 110% per le spese che si sostengono entro il 31 dicembre 2022 l’aliquota scenderà progressivamente fino al 2025.

Laddove non si dovesse rientrare tra i possibili fruitori di questa detrazione, è utile valutare possibili alternative anche per il 2022. Un esempio è il Bonus facciate che quest’anno presenta un’aliquota del 60% e scade il 31 dicembre 2022. Un nuovo Bonus che pone l’attenzione sull’accesso facilitato è quello sull’abbattimento delle barriere architettoniche.

Con un’aliquota del 75%, questo Bonus valido nel 2022 permette di risolvere il problema dell’accessibilità. Sarà possibile portare in detrazione una spesa fino a 50.000 euro per edifici unifamiliari. Un’ulteriore agevolazione valida anche nel 2022 è l’Ecobonus per la riqualificazione energetica degli edifici. L’elenco è ancora nutrito e prevede la detrazione del 50% per interventi di recupero del patrimonio edilizio. In fine, non manca la possibilità di abbellire gli esterni grazie al Bonus verde prorogato fino al 2024 senza modifiche.

Chi invece desidera rinnovare gli arredi potrà fruire anche quest’anno del Bonus mobili con detrazione del 50% su una spesa massima di 10.000 euro. In fine, rientrano nell’elenco delle spese detraibili anche quelle per rubinetti e sanitari. Con il Bonus idrico 2022 i contribuenti potranno ricevere fino a 1.000 euro di agevolazione.

Approfondimento

Arriva un Bonus fiscale di 10.000 euro alle Partite IVA che utilizzano questi prodotti dal 2022

Consigliati per te