Non solo stress e pensieri ci rovinerebbero il sonno ma anche questi banali errori nella gestione del materasso

Abbiamo visto proprio di recente che dormire poco e male ci invecchierebbe aumentando lo stress ma potrebbe anche incredibilmente favorire un’attività quotidiana fondamentale e davvero piacevole. Ma, secondo un’altrettanto fresca indagine di mercato, anche gli italiani riposerebbero male. Addirittura, le recentissime festività natalizie non sarebbero riuscite nell’intento di rilassarci. Vari i motivi e le cause di questo problema che riguarderebbe addirittura 1 italiano su 3. Decisamente tanti. Non solo stress e pensieri ci rovinerebbero il sonno ma anche questi banali errori nella gestione del materasso, secondo gli stessi italiani. Cerchiamo di capire meglio con gli esperti della nostra Redazione.

Due motivi diversi tra loro

Secondo gli italiani negli ultimi mesi sarebbero principalmente 2 le cause del dormire male:

  • la pandemia;
  • lo smartworking.

E se la prima delle due cause è più che scontata, la seconda sarebbe abbastanza una sorpresa. Troppi connazionali lamenterebbero il fatto di rimanere troppo tempo inattivi fisicamente e seduti. Cosa che comporterebbe una maggiore sedentarietà legata poi alla mancanza di sonno serale. Sembra di tornare a quando eravamo bambini che i genitori ci facevano stancare per farci addormentare prima.

Non solo stress e pensieri ci rovinerebbero il sonno ma anche questi banali errori nella gestione del materasso

Stress e sedentarietà non sarebbero da soli a complicare il nostro sonno. Non dimentichiamoci della superficie sulla quale riposiamo: il materasso. Siamo proprio sicuri di gestirlo bene? Quante volte alla settimana effettivamente cambiamo le lenzuola e le federe. Quante volte agiamo direttamente sulla pulizia e l’igienizzazione del materasso. Secondo molti esperti la sanificazione del materasso potrebbe essere infatti un prezioso alleato del nostro sonno.

Un poker d’assi per il nostro riposo

Riassumendo quindi, dovremmo mettere in atto un poker d’assi per riposare meglio, combattendo per l’igiene del materasso:

  • togliamo il rivestimento esterno, o coprimaterasso e laviamolo accuratamente in lavatrice, con l’aggiunta di bicarbonato al lavaggio.
  • facciamo arieggiare il più possibile il materasso;
  • usiamo il beccuccio più stretto dell’aspirapolvere per passare tutte le sue fessure in cui si annidano acari e batteri;
  • non spruzziamo profumi e soluzioni non adatte sulla superficie, rischiando invece di far proliferare i nemici dell’igiene.

E come facevano saggiamente le nostre nonne, se vogliamo eliminare i cattivi odori, usiamo il classico metodo naturale. Cospargiamo con bicarbonato e con dell’olio essenziale di nostro gradimento e lasciamo agire per 15 minuti. Ripassiamo infine l’aspirapolvere per rimuovere eventuali residui.

Approfondimento

Vetri sempre puliti con questo detergente fai da te

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te