Oltre al classico segnalibro, ecco 4 pratiche idee di riciclo creativo per riutilizzare stecchi e bastoncini di gelati e ghiaccioli

L’arte del riciclo è un hobby sempre più diffuso. Da una parte, è un’attività che rilassa e spesso ci permette anche di coinvolgere i bambini in attività manuali e artistiche. Dall’altro lato, ci permette di moderare, calmierandola, la quantità di rifiuti a cui quotidianamente diamo vita. Basta liberare fantasia e immaginazione per rendersi conto che possiamo riciclare praticamente tutto. Di certo, il riutilizzo di qualche capo d’abbigliamento è abbastanza intuibile. Ma possiamo riutilizzare davvero di tutto, dai cartoni del latte fino addirittura alle lampadine ormai esaurite. In questo articolo daremo utili suggerimenti su come poter riciclare un oggetto che, in queste calde giornate, buttiamo di continuo.

Vedremo infatti cosa fare con i bastoncini dei gelati. Sicuramente, la prima idea che può venire in mente è di farne un simpatico segnalibro. Basterà dipingere il bastoncino con i colori preferiti e incollarvi su un’estremità ciò che più ci piace. Può essere una nappina di tessuto, un ciondolo, una pietra, un cuore o un fiore di tessuto, la nostra iniziale… Le possibilità sono pressoché infinite. Ma i ricicli non si fermano di certo a questo.

Oltre al classico segnalibro, ecco 4 pratiche idee di riciclo creativo per riutilizzare stecchi e bastoncini di gelati e ghiaccioli

Incollando fra loro le estremità di 4 bastoncini di legno, possiamo creare delle semplicissime cornici, dietro le quali incollare la nostra foto preferita o un disegno. Ovviamente, per la decorazione del profilo, via libera alla fantasia. Possiamo infatti dipingere i bastoncini con le tinte che meglio si sposano con la foto ricordo. Inoltre, possiamo anche aggiungere qualche tocco luminoso applicando del glitter.

Chi ha un orto o dei vasetti con le piante aromatiche, potrà trasformare i bastoncini del gelato in etichette sulle quali scrivere il nome della pianta. Di solito, si indicano il nome botanico in latino e la denominazione più comune.

Altre 2 idee di riciclo creativo

Con tanti bastoncini a disposizione possiamo creare un utile portapenne a base quadrata. Dopo aver dipinto i bastoncini, dovremo creare la base, incollandone fra loro 4 come per dar vita alla cornice vista sopra. Chiudere il fondo con un cartoncino che faccia da base e, poi, procedere incollando l’una sopra all’altra altre cornici. Per un portapenne di dimensioni minime, si consiglia di utilizzare almeno 40 bastoncini (10 per lato). Ma possiamo continuare finanche ad arrivare ad un’altezza di 15/20 bastoncini per ogni lato. In base ai gusti e all’arredamento dello studio o della cameretta, possiamo scegliere se dipingere tutti i bastoncini di uno stesso colore oppure se creare un allegro portapenne multicolor.

Infine, possiamo realizzare anche dei braccialetti di riciclo. Dovremo mettere un bastoncino del gelato in acqua bollente così che si ammorbidisca. Inserirlo quindi all’interno di un bicchiere in modo tale da fargli prendere la forma circolare. Dopodiché, attendere che si asciughi bene. A questo punto, diamo spazio alla fantasia e decoriamo il nostro “nuovo” bracciale applicando sulla superficie carta colorata, brillantini, strass, fiocchetti in tessuto e tutto ciò che più ci piace! Quindi, oltre al classico segnalibro, ecco cosa fare coi bastoncini di gelati e ghiaccioli.

Lettura consigliata

6 idee per riciclare piatti, piattini e tazze da tè o caffè rotti, spaiati o sbeccati in casa e giardino

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te