Occhio alle ultime opportunità per 60 diplomati e laureati che vorrebbero trovare lavoro nei pressi di casa

La maggior parte dei concorsi pubblici sono indetti dai Ministeri, la cui sede centrale si trova normalmente nella bellissima Roma. Difatti, proprio la Capitale ospita ogni anno tantissimi italiani provenienti dal Sud e dal Nord per motivi di studio o professionali. Le altre sedi, poi, sono sparse in tutta Italia ma l’assegnazione dipende da vari di elementi tra cui la posizione in graduatoria.

Accanto a chi riesce a fare le valigie affrontando serenamente il distacco da casa e famiglia, c’è chi invece preferirebbe restare a casa propria. Non si tratta di coraggio, ma semplicemente di scelte e necessità personali. Ognuno ha i propri desideri e tra questi può esserci proprio la volontà di non allontanarsi dalla terra d’origine.

Ma allora, chi non vuole spostarsi deve necessariamente rinunciare ai concorsi? Assolutamente no, perché anche nelle piccole o grandi realtà locali si può ambire ad un posto pubblico.

A questo proposito, la Gazzetta ufficiale dello scorso 22 marzo ha pubblicato 3 nuove e importanti opportunità professionali. Ci riferiamo ai concorsi banditi dall’Università della Calabria di Rende, dal Comune di Perugia e da quello di Pozzuoli. Vediamo nel dettaglio le selezioni e come presentare la domanda di partecipazione.

Occhio alle ultime opportunità per 60 diplomati e laureati che vorrebbero trovare lavoro nei pressi di casa

Iniziamo dall’università calabra, attualmente alla ricerca di 20 unità di personale tecnico-amministrativo di categoria C. Le posizioni riguardano i profili amministrativo, informatico, tecnico, didattico e non solo.

È possibile candidarsi in modalità telematica entro il prossimo 6 aprile seguendo le istruzioni riportate all’apposito sito. Trattandosi di una categoria C, la selezione è aperta anche a chi possiede il diploma e prevede una prova scritta ed una orale.

Passiamo al concorso per il Comune di Perugia, che intende assumere 12 agenti di polizia municipale, anch’essi in possesso del diploma. La scadenza per l’invio delle candidature è fissata al prossimo 21 aprile, cliccando sul link “online”.

La selezione consiste in una prova d’idoneità fisica, una prova scritta ed infine in un colloquio orale, oltre ad un’eventuale preselezione.

Andiamo all’ultimo concorso, quello per il Comune di Pozzuoli in provincia di Napoli. Il Comune cerca 28 Istruttori Direttivi tecnici di categoria D, per cui si richiede la laurea in discipline tecnico-scientifiche. La selezione è gestita da RIPAM e si prevede l’espletamento di una prova scritta e la valutazione dei titoli di studio e professionali. È possibile candidarsi entro e non oltre il prossimo 6 aprile.

Quindi, occhio alle ultime opportunità e alle relative scadenze.

Approfondimento

Sono addirittura 1.000 i nuovi posti aperti ai diplomati che ricopriranno una posizione di prestigio e ben remunerata

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te