Occhio a questi 2 passaggi della BCE molto attesi dai mercati per capire quale sarà il trend di Borsa di luglio

Il setup che scadrà il 5 luglio potrebbe essere decisivo per i mercati fino ad autunno inoltrato. Ad esso si aggiungeranno una sfilza di eventi settimanali che daranno il loro piccolo-grande contributo ala formazione del trend. In particolare, occhio a questi 2 passaggi della BCE molto attesi dai mercati a metà settimana.

L’avvio di ottava

Con Wall Street chiusa per festività (Giorno dell’Indipendenza), i principali market movers saranno europei. Si parte alle 8.00 con i dati tedeschi sulle esportazioni di maggio, il conto corrente non destagionalizzato e l’indice dei direttori degli acquisti dell’import tedesco. Poi si segnala la variazione del tasso di disoccupazione in Spagna alle 9.00 e le aste obbligazionarie a 10 anni in Spagna e Francia (durante la mattinata).

Market movers del 5 luglio

Martedì sarà la giornata dell’indice dei direttori degli acquisti del settore terziario e dei servizi. Si partirà alle 3.45 in Cina, poi alle 9.15 in Spagna, alle 9.45 in Italia, 5 minuti dopo in Francia e alle 9.55 in Germania. Alle 10.00 arriverà il corrispondente valore dall’Eurozona e alle 10.30 dal Regno Unito.

Gli eventi di metà settimana

Da Berlino arriverò un dato chiave alle 8.00 (ordini alle fabbriche tedesche, maggio) e un altro alle 9.30 (indice PMI sul settore edile IHS S&P Global, giugno). A seguire segnaliamo alle 10.30 l’indice dei direttori degli acquisti del settore costruzione inglese (giugno). Mezz’ora dopo Bruxelles pubblicherà i dati sulle vendite al dettaglio (maggio) e alle 10.30 ci sarà asta di Bund tedeschi a 10 anni.

Negli USA segnaliamo l’indice S&P Global PMI Composito (giugno) alle 15.45 e l’indice dei direttori degli acquisti del settore terziario (giugno). Alle 16.00 arriverà l’indice ISM non manifatturiera e l’omonimo indice sull’occupazione non manifatturiera. Infine occhio al dato (H 16.00) sui nuovi lavori JOLTs di maggio.

Occhio a questi 2 passaggi della BCE molto attesi dai mercati per capire quale sarà il trend di Borsa di luglio

Alle 8.00 giungeranno dati chiave dalla Svizzera (tasso di disoccupazione), dalla Germania (produzione industriale di maggio) e dalla Gran Bretagna (indice Halifax dei prezzi delle case).

Tuttavia, l’evento chiave di giornata sarà la pubblicazione della BCE alle 13.30. L’Istituto di Francoforte diffonderà le minute del meeting inerente le decisioni di politica monetaria.

Alle 14.15 arriverà dagli USA il dato sulla variazione dell’occupazione non agricola (giugno) e alle 14.30 le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione. Infine alle 17.00 conosceremo il dato sulle scorte di petrolio.

La chiusura di ottava

In mattinata spiccano i dati francesi e italiani. Nel primo caso avremo quelli relativi alle importazioni, le esportazioni, il conto corrente e il saldo della bilancia commerciale (maggio). Roma invece pubblicherà i dati (annuale e mensile, maggio) sulla produzione industriale. Infine alle 13.55 ci sarà il discorso della Presidente della BCE.

Negli States si segnalano alle 14.30 i dati sulla retribuzione oraria media, il salario orario medio, le buste paghe del settore non agricolo, il tasso di disoccupazione (giugno).

Approfondimento

Potrebbe aprirsi il baratro a Wall Street se non si verificherà questo swing. I livelli da monitorare

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te