Non tutti sanno della straordinaria facilità con cui coltivare quest’ortaggio in vaso sul balcone

Produrre in modo autonomo le materie prime da cucinare nelle proprie ricette è sempre una scelta vincente. L’asparago è indubbiamente l’ingrediente cardine di un gran numero di ricette. Però non tutti sanno della straordinaria facilità con cui coltivare quest’ortaggio in vaso sul balcone. Ecco allora qualche consiglio al riguardo e le tecniche di coltivazione che la Redazione ritiene più facili e sbrigative. Comprendere tutti questi passaggi servirà ad avere sempre pronto quest’ortaggio fino a più di 10 anni.

Il mese della semina

Gli ultimi giorni di marzo e l’intero mese di aprile sono il periodo perfetto per seminare i propri asparagi. Per coltivare questo famoso ortaggio esistono infatti due diversi metodi. È possibile partire dalle “zampe” di asparago, coltivando le radici di una pianta già adulta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

L’altra interessante possibilità è però la coltivazione dei semi che garantirà un prodotto sempre fresco e duraturo. L’altro vantaggio è in termini di clima perché seminando la pianta da zero è possibile scegliere la varietà più adatta alla propria regione climatica.

Poiché non tutti sanno della straordinaria facilità con cui coltivare quest’ortaggio in vaso sul balcone ecco subito come procedere.

Coltivazione in vaso

La Redazione spiegherà dapprima come poter coltivare i propri asparagi in vaso e occorrerà solo qualche vaso sufficientemente capiente. È preferibile scegliere un terriccio abbastanza sabbioso in cui praticare dei piccoli solchi profondi circa 5 centimetri.

Inserire i semi di asparago all’interno e coprire con la stessa terra. Le piantine saranno pronte nel giro di alcuni mesi. Bisognerà collocarle al sole diretto e mantenere il terreno ben umido. Suggeriamo anche di concimare il terreno di tanto in tanto.

In autunno servirà interrare le nuove piantine e nel giro di pochi mesi ecco pronti fantastici asparagi da cogliere e gustare. Seguendo gli stessi passaggi è possibile coltivare gli asparagi direttamente nel terreno e ampliarne la produzione.

Coltivazione delle zampe

Per ottenere risultati più sbrigativi consigliamo invece la coltivazione delle radici di asparago. È possibile acquistarle in un vivaio o in un negozio ben fornito. L’unica accortezza è quella di mantenere le zampe ben distanti fra loro in modo da consentire agli asparagi di crescere in modo abbondante. Il risultato sarà un’asparagiaia di tutto rispetto.

Approfondimento

Per sapere invece come coltivare perfetti funghi champignon per le proprie ricette ecco subito un altro valido procedimento.

Consigliati per te