Non tutti conoscono il trucco per scegliere il tonno in scatola davvero più conveniente al supermercato

Il tonno in scatola non manca mai nelle dispense degli italiani. Non è un caso: si tratta di un alimento pratico, veloce da preparare ed economico.

Ma non tutte le scatolette di tonno sono ugualmente buone e convenienti. Come fare allora per orientarsi fra le miriadi di varietà in commercio?

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Ci si può aiutare con la classifica creata dagli esperti di Altroconsumo, ma anche seguire un importante consiglio per l’acquisto. Infatti non tutti conoscono il trucco per scegliere il tonno in scatola davvero più conveniente al supermercato.

Ecco come sceglierlo

Un’indagine di Altroconsumo ha recentemente permesso di stilare una classifica dei marchi di tonno in scatola in commercio. Gli esperti si sono basati su tre parametri:

  • le caratteristiche organolettiche del prodotto, ossia sapore, odore e consistenza;
  • la sicurezza, per esempio la freschezza della materia prima;
  • la completezza dell’etichetta.

Innanzitutto gli esperti hanno concluso che nessuno dei 24 marchi analizzati è di cattiva qualità. Si tratta di buone notizie per tutti i consumatori: anche le marche di tonno in fondo alla classifica sono comunque di qualità media.

Il tonno più economico risulta essere Ardea (tonno all’olio di oliva), che costa in media 0,66 euro a confezione.

In cima alla classifica per qualità c’è, però, As do Mar, tonno a trancio intero, seguito sempre da un altro prodotto As do Mar, ovvero il tonno all’olio d’oliva. In terza e quarta posizione si trovano rispettivamente Selex e Callipo.

Gli esperti di Altroconsumo, tuttavia, non si sono limitati a stilare una classifica. Hanno anche suggerito alcuni consigli per l’acquisto.

Non tutti conoscono il trucco per scegliere il tonno in scatola davvero più conveniente al supermercato

Nello scegliere il tonno in scatola, sono tanti i fattori da considerare. Chi vuole tenere d’occhio la salute, per esempio, dovrebbe leggere l’etichetta per scoprire la quantità di sale. Chi invece ha a cuore la sostenibilità può preferire il tonnetto striato rispetto al tonno pinna gialla, perché quest’ultimo rientra fra le specie prossime alla minaccia.

E per quanto riguarda, invece, la salute del portafoglio? Esiste un trucco per capire se un prezzo o una promozione sono davvero convenienti. Si tratta di non limitarsi a guardare il peso netto e il prezzo, ma piuttosto leggere il peso sgocciolato riportato sull’etichetta. In questo modo ci ci assicurerà di pagare per l’effettiva quantità di tonno e non per l’olio in cui è immerso!

Approfondimento

Pochissimi comprano questa carne economica ma è eccezionale per assumere un antiossidante fondamentale

Consigliati per te