Non solo piante specifiche o deumidificatori, per eliminare umidità e cattivo odore dalle stanze di casa basta questo comunissimo alimento profumato

L’inverno sta arrivando più dirompente che mai e l’umidità in casa si sta facendo sempre di più notare. Questo è inevitabile quando le temperature esterne più basse vanno in contrasto con quelle interne più alte. Tra riscaldamenti, vapori dovuti dalla cucina o dalla doccia o per la necessità di stendere i panni in casa quest’ultima risulterà sicuramente più umida.

Se ci si rende conto che la nostra abitazione comincia ad accusare alti livelli di umidità, dobbiamo subito correre ai ripari. Non solo piante specifiche o deumidificatori, per eliminare l’umidità da casa e il cattivo odore dalle stanze basta questo comunissimo alimento profumato.

Di certo andare su soluzioni naturali è la scelta migliore e anche quella più immediata. Meglio intervenire subito proprio per evitare di peggiorare la situazione. Infatti, l’umidità porta inevitabilmente con sé anche cattivi odori e formazione di muffa. L’ultima citata è pericolosissima per la salute di chi vive nel quotidiano la casa. Le sue spore, se respirate, sono dannose al punto di provocare problemi respiratori e forti allergie.

Non solo piante specifiche o deumidificatori, per eliminare l’umidità da casa e il cattivo odore dalle stanze basta questo comunissimo alimento profumato

Tutto ciò che occorre è del semplice sale da cucina, meglio se quello grosso e altri semplici ingredienti per renderlo profumato. Pochi elementi facilmente reperibili:

  • un contenitore di vetro;
  • sale grosso;
  • pellicola;
  • lavanda essiccata, oppure spezie o bustine di tisane profumate (si potrebbe fare anche un pot pourri con più cose insieme);
  • per rendere il tutto più profumato si potrebbe aggiungere, ma non è necessario, dell’olio essenziale con una fragranza che si abbini al pot pourri preparato prima.

Preparazione

Sarà sufficiente riempire il contenitore con il sale fino a tre quarti aggiungendo anche gli elementi essiccati. Agitare per mescolare il tutto al meglio e, solo dopo aver fatto ciò, aggiungere 5 gocce dell’olio essenziale scelto. Agitare nuovamente e il nostro mangia umidità naturale e a costo zero è pronto.

Fatto ciò, per concludere, bisognerà chiudere il contenitore con della pellicola ben tirata. Lasciare il tutto chiuso per 3 giorni e, una volta trascorsi, scuotere il contenitore e togliere la pellicola. Posizionarlo nella stanza interessata per deumidificare e renderla profumatissima.

Quando non sentiamo più la profumazione, bisognerà controllare il contenitore. Se notiamo che il sale è umido, o se addirittura ci sta dell’acqua con del sale sciolto, bisognerà buttare tutto e ricominciare da capo.

Un ultimo consiglio

Si possono provare ogni volta delle fragranze e accostamenti diversi. Ad esempio, si potrebbe utilizzare della cannella, lavanda e limone, chiodi di garofano e olio essenziale di arancio. Si potrebbero essiccare dei petali di rosa e aggiungere dell’olio essenziale floreale. Insomma, il tutto va a gusto proprio e la nostra casa potrà avere ogni volta una profumazione diversa.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te