Non solo al chilo, ecco come confrontare i prezzi e risparmiare al supermercato

Con l’arrivo dell’inverno la situazione non pare essere rosea per i piccoli consumatori. Ci saranno infatti molte più spese da sostenere rispetto agli anni scorsi in termini di luce, gas e per l’aumento dei prezzi dovuti all’inflazione. Per questo è importante nella vita di ogni giorno fare delle piccole scelte consapevoli e risparmiare in modo da avere un po’ meno paura del futuro. Oggi facciamo un esempio che potrebbe aiutarci in una situazione quotidiana. Infatti non solo al chilo, ecco altri dati da guardare sugli scaffali del supermercato per risparmiare parecchi soldi sul cibo e sui prodotti per la casa. Scopriamo insieme di che cosa si tratta.

Indice dei contenuti

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Le varie strategie per non spendere troppi soldi

I supermarket, si sa, sono strutturati per fare comprare il più possibile al consumatore. La grandezza dei carrelli e la disposizione dei prodotti infatti sono proprio strutturati per indurci a comprare più di quanto realmente abbiamo bisogno. In questi tempi di magra però bisogna stare purtroppo attenti ad ogni centesimo e non farsi prendere dalla voglia di acquistare anche i beni non necessari. Per questo motivo è meglio portarsi dietro una lista con le cose di cui si ha bisogno e rispettarla da cima a fondo. È anche importante non essere spinti a fare la spesa dai morsi della fame: in questo stato infatti potremmo eccedere e comprare più del necessario o essere autoindulgenti, concedendoci del cibo spazzatura.

Non solo al chilo, ecco come confrontare i prezzi e risparmiare al supermercato

Però un’altra cosa da fare assolutamente sta nel confrontare le offerte e conoscere. Infatti ogni tanto nelle maggiori catene ci sono delle eccedenze in magazzino che vengono vendute a meno perché devono essere smaltite o perché sono vicine alla data di scadenza. In questi casi dunque è meglio fare una scorta e al massimo, se si tratta di materiale deperibile, mettere tutto subito nel congelatore. Lo stesso vale per le marche: informandosi bene infatti è possibile scoprire che alcuni prodotti con un packaging più sobrio contengono in realtà lo stesso prodotto di quello venduto sotto brand più conosciuti. Poi è necessario leggere bene le targhette e confrontare sempre i prezzi al chilo e all’etto per verificare quale effettivamente costa di meno.  Spesso però in prodotti per la casa o contro gli insetti si trovano anche i prezzi al pezzo. Questa dicitura è da considerare soprattutto capendo quanti sono effettivamente i campioncini presenti nella scatola.

Lettura consigliata

In pochi ci pensano, ma basta questo semplice trucco per risparmiare oltre 600 euro sulla spesa

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te