Non scordiamoci di piantare a giugno queste verdure nell’orto e questi imperdibili fiori in vaso nel giardino

Nel mese di giugno dovremo occuparci della raccolta di alcuni preziosi ortaggi, come zucchine, peperoni e vari tipi di insalate. Le nostre tavole in questo modo si arricchiranno di spettacolari pietanze fresche e genuine che avranno un sapore perfetto. È il momento , però, anche di raccogliere le fragole dell’orto, o che sapientemente abbiamo coltivato in vaso.

Diamo le giuste attenzioni alle piante dei pomodori, che probabilmente avranno bisogno di un piccolo aiuto, tramite cimatura e macerati naturali che proteggeranno dai parassiti. Potiamo le piante che hanno rami secchi, per assicurarci una crescita rigogliosa e un raccolto ricco, se si tratta di esemplari da orto. In più, non sottovalutiamo l’importanza dell’irrigazione, che diventa un’azione decisiva, per non fare patire il caldo alla vegetazione.

Non scordiamoci di piantare a giugno queste verdure nell’orto e questi imperdibili fiori in vaso nel giardino

Se abbiamo un giardino o un terrazzo, anche in questo mese potremo pensare alle nuove semine, per garantire un esterno invidiabile, ricco di colori e profumato.

Molti ignorano che adesso è il periodo ideale per seminare le petunie o travasare i germogli nei vasi. Si tratta di una pianta popolare ed estremamente ornamentale, che non possiamo non avere per definire la cornice delle aree verdi di casa. Facile da gestire, ci vorranno circa 2 mesi per vederla fiorita, quindi, se abbiamo fretta, mettiamo direttamente una piantina in vaso, con un terriccio neutro o leggermente acido.

Per avere ricche fioriture fino all’autunno, mettiamo in balcone le zinnie, attireranno anche le farfalle. Non perdiamo tempo ed affrettiamoci a seminarle, sopportano bene il caldo. Aggiungiamo del concime che sia ricco di sali minerali, senza però eccedere con le quantità di azoto.

Un classico che non può e non deve mancare in giardino, infine, è la pianta di margherita. Seminiamole per avere un tappeto bianco da ammirare, ma non mettiamole in pieno sole, scegliamo un punto in penombra. Potremo sistemare le calendule, che fioriscono fino a novembre, in un’aiuola o direttamente in un grande vaso, una tipologia ideale per creare folti cespugli colorati.

Gli ortaggi

Non scordiamoci, però, di piantare a giugno queste verdure nell’orto, per poterle raccogliere al più presto.

Seminiamo il porro, in semenzaio o direttamente nell’orto, lavorando prima la terra, in modo che in 4 mesi potremo finalmente gustarli.

I ravanelli soffrono il caldo eccessivo, per questo abbiamo a disposizione le ultime settimane per poterli coltivare, meglio se all’ombra. Diamo loro abbondante acqua, senza preoccuparci troppo del tipo di terreno, perché si adattano facilmente.

Giugno, poi, è il mese della cicoria, seminiamo tranquillamente questo incredibile ortaggio, spesso sottovalutato, senza aggiungere troppo concime o letame. A settembre faremo un figurone quando la metteremo in tavola semplicemente cotta in padella con dell’olio e un pizzico di peperoncino.

Lettura consigliata

Eliminiamo afidi e larve dalle piante senza l’aceto con questi rimedi, perfetti per difendere l’orto anche da altri parassiti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te