Non buttiamo subito via le mascherine inutilizzate se possiamo realizzare queste utili e originali idee di riciclo

Chi l’avrebbe detto, qualche anno fa, che la mascherina sarebbe diventata un accessorio indispensabile? Oramai nella vita di tutti i giorni, in qualsiasi luogo al chiuso o in presenza di folla questo dispositivo di protezione è imprescindibile.

Sebbene all’inizio fosse difficile procurarsele, adesso è, per fortuna, diffusissima la loro commercializzazione. Farmacie, supermercati, negozi di abbigliamento, di casalinghi sono solo 4 dei numerosissimi esercizi commerciali dove poter acquistare le mascherine.

Il Ministero dell’Istruzione ha provveduto, per tornare a scuola in sicurezza, a distribuirne in maniera massiccia a tutti gli studenti. Soprattutto i genitori di questi ultimi si sono ritrovati a casa tantissime chirurgiche inutilizzate che, a lungo andare, finiranno di sicuro nell’indifferenziata. Non buttiamo subito via le mascherine inutilizzate se possiamo realizzare queste utili e originali idee di riciclo.

Per la rubrica “stop agli sprechi”, dopo aver riutilizzato bucce di mela, vecchi reggiseno e pennarelli esausti, oggi vedremo come dare nuova vita alle chirurgiche.

Non buttiamo subito via le mascherine inutilizzate se possiamo realizzare queste utili e originali idee di riciclo

Della grande abbondanza di mascherine che molti potrebbero avere, esistono persone, meno fortunate, che non possono permettersele. Sono partite, per questo, diverse iniziative di Enti no profit che raccolgono tutti quei dispositivi inutilizzati per donarli a chi ne ha bisogno. Questa è sicuramente la prima, lodevole, soluzione che ci sembrava doveroso proporre.

Se il fai da te è una nostra passione e non ci manca l’inventiva, creare un beauty case sarà sicuramente una bella sfida da affrontare. Tagliamo gli elastici alla nostra mascherina e apriamola con cautela, seguendo le pieghe e le cuciture, sui lati corti. Rigirare poi questi ultimi su loro stessi e ripiegare la mascherina a metà, creando una specie di borsetta. Incolliamo, preferibilmente con la colla a caldo, i due nuovi lati corti e gli elastici, che formeranno i manici del nostro beauty case. Per chiudere la parte rimasta aperta attacchiamo all’interno un piccolo pezzetto di semplice velcro.

Le mascherine chirurgiche, soprattutto quelle scolastiche, se in avanzo, possono essere sfruttate anche come panno cattura polvere. Le possiamo attaccare al nostro bastone come un vero e proprio spolverino o usato direttamente a mano sui mobili impolverati.

Un’idea, utile in cucina, è sempre stata sotto ai nostri occhi (nel vero senso della parola). Estraendo il ferretto, che serve a modellare la mascherina sul naso, noteremo che è molto simile ai laccetti usati per chiudere i contenitori. Possono essere usati, infatti, per chiudere le buste dei biscotti o i sacchetti del freezer.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te