blank

Nessuno fa caso a queste funzioni di WhatsApp nascoste che permettono di sprecare meno tempo e ne facilitano l’uso con un semplice click

Alcune applicazioni sono nate con l’intento di rendere più facili le comunicazioni tra persone e accorciare le distanze fisiche.

Tra queste, prima tra tutte, WhatsApp dove milioni di persone trascorrono il loro tempo libero condividendo foto, immagini, video e parole.

Tuttavia, negli ultimi tempi, questa applicazione non è solo fonte di svago e comunicazione informale ma sono sempre di più i gruppi di lavoro che comunicano attraverso questa chat.

È vero anche che nessuno fa caso a queste funzioni di WhatsApp nascoste che permettono di sprecare meno tempo e ne facilitano l’uso con un semplice click.

Vediamole insieme.

Funzione Cerca

Sia quando parliamo frequentemente in chat con una persona, sia quando scambiamo informazioni in un gruppo con molti partecipanti, capita frequentemente di dover cercare alcune conversazioni precedenti. Così ci si ritrova a muovere freneticamente il pollice sul display del proprio telefono alla ricerca spasmodica del discorso che interessa.
Complice molte volte la frenesia dovuta alla mancanza di tempo, spesso ci si arrende o ci si stressa notevolmente in mezzo a tantissime parole.

E se esistesse una funzione in grado di semplificare tutto questo?
Infatti, tra le mille comodità che WhatsApp ci riserva, la funzione di ricerca permette di effettuare una ricerca attraverso una parola chiave.
Nessun bisogno di spremere le meningi per ricordare il giorno o l’ora in cui si è ricevuto o inviato un messaggio.
Dalla scheda della chat si dovrà scorrere verso il basso e si troverà la voce Cerca; digitando la parola o la frase basterà un solo click e si otterranno tutti i risultati per quella parola nella chat di riferimento.
Non solo si potranno cercare parole ma anche file multimediali.

Perché le liste broadcast sono irrinunciabili

Proprio perché nessuno fa caso a queste funzioni di WhatsApp nascoste che permettono di sprecare meno tempo è bene sapere che non si ha a disposizione solo l’opzione Inoltra.

Quest’ultima, infatti, permette di inoltrare contenuti per un numero massimo di persone.

Ne consegue che diventa veramente molto complicato inviare messaggi ad un numero notevole di gente.
Per non parlare di quella fastidiosa precisazione in alto con cui si fa presente al destinatario che il contenuto ricevuto non è stato inviato solamente lui.
La lista broadcast è una vera e propria ancora di salvezza soprattutto se WhatsApp viene utilizzato per scopi lavorativi.

A seconda che il proprio dispositivo sia Apple o Android si troverà la voce Liste broadcast nel menù principale.
Cliccando su questa opzione sarà possibile selezionare tutte le persone cui desideriamo inviare un messaggio e il gioco fatto. Un unico il messaggio con tantissimi destinatari. Nessuna specifica relativa all’inoltro e praticità nel caso in cui i destinatari facciano parte di gruppi diversi.

Non resta che provare queste due funzioni per capire come può essere più rapido ed efficace lo scambio di informazioni e di contenuti digitali.

Consigliati per te