Nessuno butterà più via gli ombrelli rotti dopo aver scoperto queste stupefacenti e geniali idee di riciclo creativo

Uno degli oggetti che più di ogni altro si rompe più spesso è l’ombrello. Basta una giornata un po’ troppo ventosa o il continuo apri-chiudi, ed è un attimo che si spezza una bacchetta. Ma non è neppure raro lo strappo del tessuto.

Magari non ce ne accorgiamo neanche subito e così, ci ritroviamo con un ombrello rotto abbandonato in auto, dentro la borsa, nel portaombrelli, in garage, cantina o nel ripostiglio di casa. Cosa farne? Buttarlo nella spazzatura? Assolutamente no! Anche perché spesso, si tratta di un danno lieve che certo rende l’ombrello inutilizzabile per il suo scopo originario, ma con un po’ di fantasia e una buona manualità, si può trasformare in qualcosa di utile e davvero originale.

Nessuno butterà più via gli ombrelli rotti dopo aver scoperto queste stupefacenti e geniali idee di riciclo creativo.

Lampadario

Se la struttura dell’ombrello è sana e intatta, ma si è strappata la stoffa, lo possiamo trasformare in un lampadario molto particolare e di sicuro impatto scenografico.
Semplicemente, basta rovesciare l’ombrello, aggiungere una lampadina ed appenderlo al soffitto. In base ai gusti personali e all’ambiente domestico dove lo andremo ad appendere, possiamo poi giocare con le decorazioni.

Per un ambiente minimalista, l’ideale è lasciare la sola struttura metallica così com’è. In un ambiente moderno-contemporaneo possiamo magari aggiungere dei pendagli preziosi o degli oggetti di vetro sospesi.

In contesti più rustici o tradizionali, si può invece creare una copertura utilizzando un tessuto in tinta unita o magari quadrettato.

Stendibiancheria

Lo scheletro metallico di un ombrello rotto può poi essere trasformato in un utilissimo e funzionale stendibiancheria. Costruirlo è davvero semplice. Basta rimuovere la tela, rovesciare le stecche e fissarle.

Lo possiamo sistemare all’interno, magari in bagno, dentro la vasca o il box doccia. Questa opzione è furbissima e molto utile nella stagione fredda e quando piove. Lo possiamo collocare anche all’esterno, in un angolo del giardino o sul balcone, anche se non è troppo spazioso.

Le possibilità per riciclare un ombrello rotto sono davvero tante. In questa guida abbiamo dato solo 2 idee, ma siamo sicuri che sono sufficienti per dare una qualche ispirazione. Alla fine di questo articolo, infatti, nessuno butterà più via gli ombrelli rotti dopo aver scoperto queste stupefacenti e geniali idee di riciclo creativo.

Approfondimento

Dopo aver letto questo articolo non butteremo mai più i cartoni di latte e i nostri bambini impazziranno dal divertimento.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te