Nei luoghi di Montalbano un incredibile week end tra realtà e fantasia della fiction Rai

I paesaggi e profumi del ragusano sono entrati nell’immaginario di milioni di telespettatori grazie alla penna di Andrea Camilleri. Ecco i posti giusti da vedere e visitare in questa estate post pandemica da dedicare all’Italia. Consigliati da Noi della Redazione Turismo di ProiezionidiBorsa.

Una fiction da record

Vengono turisti da tutto il mondo a visitare i luoghi di questa fiction da record, esportata in 60 Nazioni, trasmessa dal 1999. In Italia la puntata che ha registrato più ascolti è “La giostra degli scambi”, andata in onda il 2 febbraio 2018, vista da 11 milioni di spettatori.

Fin al principio il commissario Salvo Montalbano è stato interpretato da Luca Zingaretti. Al suo fianco il bravo attore Cesare Bocci, nei panni di Mimì Augello. Il vicecommissario di polizia che dà una svolta alle indagini con metodi non sempre “ortodossi”.

Sulle tracce del commissario tra Ragusa e Agrigento

Nei luoghi di Montalbano un incredibile week end tra realtà e fantasia della fiction Rai.

La cittadina di Vigata, dove il commissario Montalbano risolve i complessi casi di malavita è in realtà un puzzle di location tra realtà e fantasia. La piazza del paese è ambientata a Ragusa, quella dove si affaccia la cattedrale di San Giorgio di Ibla. Ragusa ha aperto le porte al turismo, sulle colline ci sono vari boutique hotel con piscina e vista mozzafiato sulla città antica.

L’ufficio del commissario è ospitato dal Municipio di Scicli, una cittadina deliziosa per lo shopping di ceramiche e gastronomia. Mentre la sua casa nel romanzo si trova a Punta Secca, famosa per la splendida spiaggia.

Per tutti quelli che la cercano, sono sorti molti piccoli alberghi qui, con camere impreziosite dalla pietra di Comiso e vista mare. Alcune puntate sono state realizzate in provincia di Agrigento, nell’area del parco archeologico, con sfondo del Tempio di Giunone.

Nei luoghi di Montalbano un incredibile week end tra realtà e fantasia della fiction Rai

Tutti amano andare a mangiare nei luoghi dove il commissario ha avuto le sue più brillanti intuizioni. A Punta Secca, sono tutti in cerca dello chalet con vista spiaggia, il ristorante amato dal famoso commissario per i frutti di mare.

Per la serata a Ragusa, ci sono i ristoranti di via Morelli, dove si gustano il tonno arrosto, le fettuccine alla cicala di mare, gli spaghetti con pomodoro alla brace. La residenza del boss Balduccio Sinagra è ospitata dal Castello di Donnafugata. A Donnafugata si può anche dormire nella “tana” del boss o in varie masserie del “feudo”. Il Castello ospita la Galleria del Costume, che espone abiti e accessori della società aristocratica del XIX secolo.

Consigliati per te