Multe da 1.000 euro a chi viene beccato a scaricare film piratati e in più c’è il rischio di procurare al pc questi pericolosi e costosi danni    

La tentazione che hanno in tanti è forte. Tanto che si sono registrati ben 578 milioni di download illegali, in Italia, in un solo anno. Lo streaming pirata è una piaga, considerando che sono circa 11 milioni gli italiani che ne usufruiscono.

Numeri altissimi che rendono difficile la battaglia per impedire che i film, che sono opere d’arte da tutelare, possano essere rubati. La gente lo fa impunemente, convinta che tanto non succederà nulla. Grave errore, perché chi scarica e condivide film rischia una sanzione penale. Farlo per scopo di lucro porta alla reclusione dai 6 mesi ai 3 anni e a multe da 2.582 a 15.493 euro.

Scaricare film o serie tv, così come musica, illegalmente è un reato

Se, nello specifico, ci limitiamo a scaricare un film per uso personale, senza condividerlo, e veniamo scoperti, la sanzione è di 154 euro. Però, ci sono multe da 1.000 euro a chi viene beccato a scaricare film piratati in maniera ingente, con confisca del materiale illecito.

Al di là del fatto di essere scoperti o meno, scaricando illegalmente mettiamo a rischio il lavoro di tante persone. Senza ritorno economico, i cinema finiranno per chiudere e le produzioni di film caleranno. Insomma, facciamo un danno anche a noi stessi, oltre che all’Industria.

Senza considerare le truffe. Un po’ come quando rispondiamo su WhatsApp a certi messaggi che sembrano innocui e nei quali è facile cadere.  Inoltre anche il nostro pc sarà a rischio, scaricando film pirata illegalmente, e la riparazione potrebbe costarci molti soldi. Infatti, è sempre più probabile che finiremo per scaricare dei file infetti, che danneggeranno il nostro computer.

E, cosa sorprendente, a essere colpiti sono i file che, erroneamente, le persone ritengono più sicuri. Quelli, cioè, con molti seed, ovvero persone che hanno già scaricato il file Torrent.

Multe da 1.000 euro a chi viene beccato a scaricare film piratati e in più c’è il rischio di procurare al pc questi pericolosi e costosi danni

Perché saremmo indotti a pensare che se lo hanno fatto in tanti, quel file è sicuro. Non è così. Quando scarichiamo un file Torrent, infatti, ne prendiamo un pezzettino da ciascuno di questi utenti. Ciò per velocizzare il tempo di download. Se, però, un criminale, in questo flusso condiviso, immette un malware, ecco che finiremo per mettere il nostro pc nelle mani del criminale.

Ad esempio, a volte, dobbiamo inserire password e username, richiesti, per scaricare software famosi. Uno li inserisce, pensando che a richiederli sia il gestore del programma, ma non è così. E i malfattori ne entrano in possesso. Così facendo, proveranno ad utilizzarli anche per la posta o per i social network della vittima, finendo per ricattarla o altro.

Quella della registrazione finta al sito, infatti, è una delle trappole nella quale in tanti cadono. Si entra in un sito che condivide illegalmente film nuovi. Erroneamente, pensiamo di doverci registrare per usufruirne e magari paghiamo una piccola quota. In realtà, ci stanno per rubare dei soldi.

Se poi il sito dovesse chiederci di scaricare un determinato software per vedere il film, non caschiamoci. Sono programmi dannosi che finiranno per rubare la nostra identità. Per questo e non solo, dovremmo evitare di guardare film illegalmente.

Approfondimento

Come vedere gratis e legalmente i film che escono al cinema ben prima degli altri e guadagnando anche dei soldi, magari integrando stipendio o pensione

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te