Molti lasciano questo elettrodomestico attaccato alla presa ma oltre a consumare tantissima energia può causare incidenti domestici

Sono ancora molte le persone che, per abitudine, lasciano gli elettrodomestici attaccati alle prese della corrente anche quando non li utilizzano. Questa abitudine è sbagliata sotto vari punti di vista. Non solo non è affatto un’abitudine amica dell’ambiente, ma è anche un grande spreco di energia e quindi di denaro (visto che la bolletta aumenta). Infatti, anche quando un elettrodomestico è in stand by consuma un minimo quantitativo di energia elettrica.

Sarebbe bene staccare tutti gli elettrodomestici “dormienti” dalla presa. Detto questo, alcuni consumano di più e altri consumano di meno. Un elettrodomestico che lasciamo quasi sempre in attività, commettendo un grave errore, è il caricabatteria del telefono. Molti lasciano questo elettrodomestico attaccato alla presa ma oltre a consumare tantissima energia può causare incidenti domestici. Ancora oggi, in Italia, sono moltissimi gli incidenti domestici anche gravi causati da utensili ed elettrodomestici apparentemente innocui. Spesso il caricabatteria è tra questi, vediamo perché.

Molti lasciano questo elettrodomestico attaccato alla presa ma oltre a consumare tantissima energia può causare incidenti domestici

Circa l’11% della popolazione italiana ha dichiarato di essere stata vittima di incidenti domestici secondo i dati Istat. La maggior parte degli incidenti domestici hanno come causa una caduta, ma molti altri derivano dall’uso improprio degli elettrodomestici.

Un errore molto frequente, commesso con tutti gli elettrodomestici, è quello di lasciarli attaccati alla presa della corrente, anche se inutilizzati. Questa dinamica è frequente con i caricabatteria dei nostri telefoni. Ma il caricabatteria tende facilmente a surriscaldarsi e potrebbe provocare la scintilla che divampa in incendio. Non sono rari i casi di incendio innescati dal surriscaldamento dei caricabatteria. Se collegato alla spina, infatti, il caricabatteria è in continua tensione, anche se non c’è il telefono collegato. Basta un sovraccarico o uno sbilanciamento energetico e la scintilla potrebbe divampare.

Altri motivi per cui non lasciare mai questo elettrodomestico attaccato alla presa

Oltre alle ragioni di sicurezza domestica, ci sono almeno altri due motivi per non lasciare mai il caricabatteria del telefono attaccato alla presa. Il primo, già anticipato, è che il caricabatteria è in continua tensione elettrica, dunque continua a sprecare inutilmente tanta energia. Questa energia si ripercuoterà sulla nostra bolletta (e non è il caso considerando anche i recenti rincari sulla bolletta elettrica). In più, c’è in ballo una questione ambientale. Per salvaguardare l’ambiente è bene ridurre tutti gli sprechi inutili di energia, quindi staccare ogni elettrodomestico dalla presa, se inutilizzato.

Approfondimento

Queste 3 abitudini ci sottraggono denaro senza che ce ne accorgiamo ma è facile evitarlo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te