Mare azzurrissimo e montagna rossa uniti in questo splendido e straordinario villaggio francese

Quando si parla di vacanze gli italiani si dividono in due parti. Diciamo che forse è una caratteristica del nostro popolo quella di essere sempre divisi. Destra e sinistra, Nord e Sud, pasta e pizza, caffè o cappuccino. Per non parlare delle squadre di calcio e delle relative partite che infervorano gli animi di tutti.

E per quanto riguarda le vacanze? Esattamente la stessa cosa. Per alcuni non possono esserci vacanze senza delle spiagge assolate mentre per altri la montagna è d’obbligo. Sembra che questo stato di cose sia immutabile, ma non è così: c’è un posto che racchiude entrambe le scelte. Infatti, ecco mare azzurrissimo e montagna rossa uniti in questo splendido e straordinario villaggio francese.

Esterel

Parliamo di una particolare conformazione naturale che troviamo nella Francia del Sud, a metà strada tra Marsiglia e Nizza. Infatti, esiste il massiccio dell’Esterel, che copre ben 3.2000 ettari.

La provincia francese in cui si trova è il Varo, nome che deriva dal famoso fiume provenzale. Il nome francese Esterel è molto conosciuto e diffuso nel Paese della baguette. Infatti, ci sono infinite vie, ristoranti e persino farmacie con questo nome.

Mare azzurrissimo e montagna rossa uniti in questo splendido e straordinario villaggio francese

E nel massiccio dell’Esterel esiste una cittadina unica al Mondo. Parliamo di Agay, gioiello incastonato tra le rosse pietre dell’Esterel e la costa francese.

Stazione balneare dal diciannovesimo secolo in poi, è il luogo perfetto per gli amanti dei contrasti e dei colori. Infatti, il rosso della montagna con il blu del mare creano un gioco di colori unico al Mondo. Ciò che è davvero straordinario è la pendenza della montagna circostante: ripidissima.

Tuttavia, attorno alla cittadina il clima è mite e la baia è gradevole. Non facciamoci sfuggire l’occasione di visitare questo posto, a davvero soli due passi dall’Italia.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te