Ecco come mettere al sicuro l’orto da erbacce e temporali così da avere piante forti e un raccolto straordinario

Anche questo mese siamo quasi tutti alla ricerca di informazioni su come coltivare l’orto. Infatti, ogni mese porta con sé delle cose ben precise da fare, quindi è importante tenersi sempre aggiornati.

Ad esempio, dobbiamo capire cosa piantare a giugno. Lo Staff di ProiezionidiBorsa ha dato consigli proprio riguardo a questo, indicando uno dei migliori ortaggi che possiamo aggiungere all’orto in questo periodo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ma non dimentichiamo che ci sono anche tanti rischi che dobbiamo tenere sotto controllo per avere un raccolto di qualità. In particolare, oggi vedremo come comportarci con l’arrivo del caldo. Attenzione, in questo periodo il nostro orto corre dei seri pericoli ma questi sono i rimedi.

Ecco come mettere al sicuro l’orto da erbacce e temporali così da avere piante forti e un raccolto straordinario

È innanzitutto importante che teniamo lontane le erbe infestanti, nel modo più naturale possibile. In questo senso dovremmo effettuare la sarchiatura. Essa consiste nel movimentare la terra in modo da formare delle piccole collinette attorno alla pianta, così che ci sia la pendenza giusta per irrigare nella maniera migliore. La sarchiatura inoltre aiuta a far circolare l’aria nel terreno, ma soprattutto sradica le erbacce. È insomma un ottimo modo per evitare sul nascere delle fastidiose infestazioni.

Il pericolo dei temporali

Ecco quindi come mettere al sicuro l’orto da erbacce e temporali così da avere piante forti e un raccolto straordinario. Sicuramente l’estate porta con sé il rischio che le piante secchino, se non le irrighiamo bene. Quindi è importante che ci organizziamo per bagnarle ogni volta che ne hanno bisogno. Tuttavia esiste anche un rischio opposto, ovvero quello dei temporali. Quando avvengono può darsi che spostino la terra, e scoprano parzialmente le radici delle piante. In questo caso a fine temporale lasciamo asciugare e poi mettiamo a posto la terra, ricoprendo bene le piante con un’azione di rincalzatura.

Concludiamo citando anche la grandine, che invece può davvero distruggere tutto il raccolto. Per evitare danni è necessario acquistare delle reti apposite, che lasciano passare acqua e sole ma bloccano la grandine.

Teniamo conto di queste cose, prendiamo le precauzioni giuste, e l’estate non ci farà più paura.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te