Mai più puzza e cattivi odori per casa grazie a questo pratico trucco intelligente

Alcuni non se ne rendono conto, mentre altri ne sono estremamente sensibili: per i secondi i brutti odori in giro per casa possono allora essere una vera e propria tortura. D’altronde non piace a nessuno tornare a casa dopo una lunga giornata di lavoro ed essere accolti da profumi poco invitanti.

Certo, potremmo risolvere sicuramente cercandone la fonte ed eliminandola. Una volta che però avremo risolto questo problema, quasi sicuramente ci troveremo a combattere con gli odori residui.

Ma non dobbiamo disperare, basterà questo piccolo trucchetto furbo semplice e veloce. Vediamo allora assieme come non avere mai più puzza e cattivi odori per casa grazie a questo pratico trucco intelligente.

Cosa usare per profumare la casa

Profumi e deodoranti per ambiente sono un’ottima soluzione, ne troviamo di varie essenze e costi. Potrebbe essere invece più interessante utilizzare quei prodotti che ci vengono regalati direttamente dalla natura che ci circonda. Alcuni sfruttano le proprietà di qualche frutto fresco o essiccato, come ad esempio le arance o i mandarini; mentre altri preferiscono i profumi derivati da alcune erbe aromatiche, come timo, lavanda e simili.

In questo articolo noi ci concentreremo sui secondi utilizzati sotto forma di oli essenziali e accoppiati ad alcuni oggetti comuni.

Anzi, piccole parti di oggetti che si possono trovare in tutte le case e che spesso e volentieri buttiamo inconsapevoli del loro vero valore.

Mai più puzza e cattivi odori per casa grazie a questo pratico trucco intelligente

Stiamo allora parlando dei pezzi di coccio in terracotta, facilmente reperibili quando a casa si rompe un vaso.

La rottura di un vaso non è mai vista con felicità, ma in fondo è tutta una questione di prospettiva. Basterà pensare che, invece di buttarne i cocci nella spazzatura, potremmo riutilizzarli per aiutarci a mantenere la nostra casa più accogliente e profumata. Una volta che avremo smussato gli angoli taglienti, potremo usare i cocci proprio come vengono utilizzate le palline di legno per profumare armadi e vestiti. Grazie alle proprietà porose di questo materiale la fragranza potrà impregnare capillarmente il coccio trasformandolo così in un fantastico deodorante. Il risultato allora sarà davvero sorprendente, permettendoci così di ottenere una casa pulita e profumata senza aver speso un euro.

Approfondimento

Non butteremo mai più riviste e quotidiani grazie a queste 3 originali tecniche di riciclo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te