Mai più capelli di paglia, spenti o gonfi dall’umidità con questi 3 segreti per curarli in inverno 

L’arrivo dell’inverno potrebbe provocare un piccolo terremoto nei nostri capelli.

Le temperature esterne sono, ormai da giorni, molto basse e si scontrano con quelle interne di uffici, case, supermercati, decisamente più alte.

Questo significa solo una cosa e cioè sbalzi termici, acerrimi nemici della chioma. A questi, poi, dobbiamo aggiungere il vento, che porta con sé nuvole di polvere e la pioggia che li inumidisce.

Insomma, per i nostri capelli le condizioni meteo invernali non sono delle più favorevoli. Per questo potremmo iniziare a vederli spenti, sfibrati, secchi, ruvidi al tatto ma anche gonfi, ribelli ed elettrizzati.

Tuttavia, per cercare di arginare questi problemi le uniche parole d’ordine sono “haircare routine”. Quindi, in questo articolo vedremo come possiamo curare i capelli settimana per settimana con qualche piccolo trucchetto da parrucchiere.

Mai più capelli di paglia, spenti o gonfi dall’umidità con questi 3 segreti per curarli in inverno

Entriamo subito nel cuore della questione con il primo segreto che vogliamo rivelare e che riguarda l’utilizzo di uno scrub.

Quello per il corpo è famoso e molto adoperato ma lo stesso non si può dire per i capelli, in quanto lo scrub è un prodotto un po’ snobbato. In realtà, svolgerebbe un lavoro eccezionale, soprattutto in questo periodo.

Si dovrebbe applicare una quantità pari a una noce solo sulla cute, con un massaggio lento e deciso.

L’azione sarebbe di tipo purificante con l’eliminazione di eventuali cellule morte, forfora e sebo in eccesso. In più, avrebbe un effetto detox e andrebbe a sollecitare i follicoli stimolando la crescita di nuovi capelli, sani e robusti.

Il secondo segreto, invece, è legato allo shampoo.

Probabilmente in inverno sentiremo l’esigenza di farlo più spesso, per questo dovremmo munirci di uno shampoo delicato per lavaggi frequenti. Va bene per tutte le chiome, però in particolare per chi ha i capelli grassi.

In alternativa, solo per questi mesi invernali, potremmo utilizzarne uno protettore, per ripararci dall’azione aggressiva degli agenti atmosferici.

Potremo usare anche uno shampoo in versione olio per contrastare secchezza e aridità con una formulazione che, però, non vada ad appesantire le lunghezze.

Il terzo segreto

Potrebbe essere utile, poi, applicare e portare sempre con sé degli spray leave-in ossia senza risciacquo.

Questi sono perfetti per ravvivare la chioma e illuminarla e molti hanno anche un effetto specifico anti-umido o anti-crespo.

Allora, potremmo vantarci di dire mai più capelli di paglia, spenti o gonfi dall’umidità con questi 3 segreti per curarli in inverno.

Trattamenti

Concludiamo con qualche trattamento specifico che possiamo fare comodamente a casa.

Per esempio, potremmo utilizzare una maschera nutriente sotto la doccia oppure provare quelle che agiscono di notte, magari specifiche per capelli danneggiati e stressati.

Infine, per un pieno di nutrimento naturale potremmo fare, una volta a settimana o ogni 2 settimane, un impacco con l’olio di Argan da stendere solo sulle lunghezze.

Approfondimento

Altro che fermagli e acconciature complesse, ecco l’accessorio che spopolerà quest’inverno per impreziosire capelli lunghi e corti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te