Lo dicevano le nonne che per eliminare il calcare dal soffione della doccia bastano 4 infallibili trucchetti

Il calcare è il nemico numero uno degli elettrodomestici e dei nostri sanitari. Sfortunatamente questa sostanza si insinua sulle superfici rovinandole. Ed ecco che in un niente ci ritroviamo con la lavatrice che non funziona più, e con water e docce ingiallite. Probabilmente non tutti sanno che per sbiancare il water e rimuovere il calcare bastano questi 4 segreti della nonna.

Oggi vogliamo parlare di un oggetto che tutti abbiamo nelle nostre case sul quale si concentra il calcare. Stiamo parlando del soffione della doccia.

La lotta contro il calcare è un’attività quotidiana e in commercio esistono moltissimi prodotti che possiamo utilizzare.

Se vogliamo risparmiare soldi e proteggere l’ambiente possiamo ricorrere ai vecchi e tanto amati rimedi della nonna.

Infatti, lo dicevano le nonne che per eliminare il calcare dal soffione della doccia bastano 4 infallibili trucchetti.

Le nostre nonne non avevano a disposizione tutti i detersivi e i detergenti che ci sono adesso in commercio. Eppure, esse riuscivano a pulire la casa dalla A alla Z con semplici prodotti naturali.

Continuando a leggere questo articolo sveleremo in che modo possiamo liberare il soffione della doccia dal calcare più ostinato.

Lo dicevano le nonne che per eliminare il calcare dal soffione della doccia bastano 4 infallibili trucchetti

Il primo trucco della nonna è il metodo della bacinella. Tutto ciò che dobbiamo fare è riempire una bacinella con 2 litri di acqua e 2 litri di aceto bianco. Aggiungiamo anche 100 grammi di bicarbonato di sodio e misceliamo il tutto.

Se possiamo farlo, è preferibile smontare il soffione e lasciare a mollo le sue parti per un paio d’ore. Con uno spazzolino, rimuoveremo facilmente ogni residuo di calcare. Dopodiché, asciughiamo e rimontiamo il soffione.

Se invece non possiamo smontarlo, basterà lasciarlo in ammollo per 3 ore e procedere alla pulizia con lo spazzolino.

Amido di mais e aceto bianco

Questo rimedio prevede l’utilizzo di 2 ingredienti che molti di noi hanno nella dispensa. Tutto ciò che ci serve sono 4 cucchiai di amido di mais e 3 cucchiai di aceto bianco.

Forse non tutti sanno che l’aceto è un ingrediente naturale che permette di rimuovere il calcare senza fatica. Infatti, l’aceto bianco è naturale e per nulla aggressivo a differenza di molti prodotti industriali ricchi di agenti chimici.

Mettiamo aceto e amido in un pentolino a fuoco lento. Mescolandoli si formerà un composto denso e omogeneo. Lasciamolo intepidire ed applichiamolo sul soffione. Lasciamolo agire per un paio d’ore e infine rimuoviamolo con l’acqua corrente.

Metodo del sacchetto

Tutto ciò che dobbiamo fare è riempire un sacchetto di plastica con una tazza di aceto bianco e 2 cucchiai di bicarbonato.

Immergiamo il soffione nel sacchetto e leghiamolo in modo che non fuoriesca la soluzione. Lasciamo agire questo anticalcare naturale per tutta la notte e il giorno dopo vedremo che il calcare sarà sparito.

In caso di calcare più ostinato, aiutiamoci con un ago e usiamolo per rimuovere il calcare residuo nei forellini.

Limone

Il limone proprio come l’aceto agisce da anticalcare naturale. Possiamo spremere il succo di 2 limoni e versarlo su un panno.

Avvolgiamo il panno attorno al soffione e lasciamolo agire per tutta la notte. Se rimane del calcare residuo, possiamo aiutarci con un bastoncino di cotone o uno spazzolino.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te