Legge 104: come fare domanda per un familiare

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Per ottenere i benefici e le agevolazioni che la Legge 104 garantisce per un familiare con handicap o invalidità occorre fare domanda all’Inps. Si può richiedere di usufruire dei vantaggi e delle agevolazioni fiscali della Legge 104 per garantire assistenza a genitori anziani o a soggetti disabili. E di recente, l’Inps ha provveduto ad estendere la platea dei beneficiari anche alle unioni civili e alle convivenze di fatto.

Nella circolare n. 38 del 27/02/2017 dell’Inps si legge che “il convivente deve essere incluso tra i soggetti legittimati a fruire dei permessi di cui all’art. 3, comma 3, della legge 104/92”. Ciò perché garantire assistenza al soggetto disabile che versa in condizioni di precaria salute psicofisica si conferma essere una priorità sui legami di parentela. Di qui la necessità di capire quali documenti necessari e quali le certificazioni utili per la Legge 104: come fare domanda per un familiare.

Legge 104: come fare domanda per un familiare

Il primo passo da compiere in direzione del riconoscimento dei diritti che la Legge 104/92 riserva ai beneficiari consiste nella compilazione del Certificato SS3. La redazione del suddetto certificato spetta al medico curante che dovrà utilizzare lo specifico modulo fornito dall’Inps e inviarlo per via telematica al sito. L’Istituto di previdenza sociale provvede in seguito ad inoltrare al medico una ricevuta con numero di protocollo che il richiedente dovrà allegare alla domanda.

Entro 30 giorni dalla data di ricezione della ricevuta, il postulante deve inviare la richiesta secondo modalità identiche sia per invalidità che per inabilità. Oltre tale termine il certificato perde di validità e occorre rifarlo pertanto si consiglia di procedere speditamente. In particolare, si raccomanda di indicare con esattezza nel modulo di richiesta il codice unico che figura sul certificato medico.

La richiesta può essere inoltrata utilizzando diversi canali, primo fra tutti tramite un patronato o un Caf. Attualmente a causa dell’emergenza epidemiologica è più agevole inviarla online al portale ufficiale dell’Inps accedendo alla sezione “Servizi per il cittadino”. In alternativa, si può contattare il Contact Center Inps-Inail al numero verde 803.164.

L’invio del Certificato SS3 che il medico curante ha redatto non è di per sé sufficiente ad attestare la patologia dichiarata. Occorre difatti attendere che un’apposita Commissione medica effettui accertamenti sanitari finalizzati a ratificare l’effettiva condizione psicofisica del paziente. Diventa pertanto necessario prenotare online la visita specialistica della suddetta Commissione e attendere la raccomandata dell’Inps con l’indicazione della data e dell’ora.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te