blank

L’eccezionale motivo per cui spezzettare la sansevieria e inserirla in una bottiglia di plastica 

Il giardinaggio richiede la giusta passione e qualche abilità. La cura delle piante diventa un impegno importante che regala però davvero tanti benefici. Una delle piante più utili da avere a casa è la sansevieria o sansevieria, famosa per i suoi effetti positivi sull’aria dell’ambiente di collocazione. Ecco allora l’eccezionale motivo per cui spezzettare la sansevieria e inserirla in una bottiglia di plastica.

Moltiplicazione per talea

Questa tecnica di moltiplicazione della sansevieria non richiede particolari abilità. È quindi perfetta anche per mani meno esperte. Il vantaggio è quello di ottenere tantissime piante di sansevieria a costo praticamente pari a zero.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Lavorare le foglie nel modo che segue consentirà a ogni pezzo di sansevieria di radicare e diventare una pianta autonoma nel giro di pochi mesi. Ecco, quindi, l’eccezionale motivo per cui spezzettare la sansevieria e inserirla in una bottiglia di plastica vuota.

Riciclo utile

Basterà utilizzare una bottiglia di plastica vuota e un paio di forbici. Scegliere una foglia della pianta sufficientemente alta e senza imperfezioni. Passare per qualche secondo la punta delle forbici sul fuoco per sterilizzarla leggermente. Bisognerà tagliare la foglia perpendicolarmente in pezzi di circa 10 centimetri di altezza. È fondamentale piantare i pezzi di foglia esattamente nella posizione originaria.

Un vaso fai da te

In questo aiuta la bottiglia di plastica. Basterà eliminarne circa 2/3 e impiegare solo la parte finale. Forare leggermente la base per consentire all’acqua di non subire ristagni. All’interno della bottiglia è consigliabile inserire della sabbia possibilmente di fiume. La sabbia consentirà alle foglie spezzettate di far spuntare le radici con maggiore semplicità.

Inserire quindi le foglie esattamente nel verso di taglio. Lasciare coperto il tutto da una cuffia trasparente o un sacchetto per il congelamento e posizionare in un luogo luminoso. Dopo circa due mesi le piccole foglie avranno radici e germogli. In questo momento bisognerà quindi procedere all’inserimento in vaso con terriccio universale.

Crescita delle piante

Nel giro di qualche mese le foglie spezzettate diventeranno magnifiche piante di sansevieria. Questo metodo consentirà di riprodurne tante senza dover sostenere grandi costi.

Per sapere invece come ottenere la talea di ortensia senza spendere nulla consigliamo la lettura di questo altro articolo.

Consigliati per te