Le soluzioni più efficaci per dire finalmente addio alla pancetta, in base ai vari tipi di pancia

Una bella pancia piatta e tonica è il sogno di ogni donna. Ma purtroppo non sempre (anzi, quasi mai) è così. Ed è un problema che affligge davvero tantissime persone. Anche quelle magre! Perché nonostante ciò che si possa pensare, l’accumulo di adipe sul ventre non è sempre connesso al mangiare troppo. Sempre più spesso capita, ad esempio, di vedere persone magrissime con la pancetta prominente. E quindi? Se dieta e palestra a poco servono, bisogna andare a fondo del problema!

Bisogna sapere, infatti, che ognuno di noi ha un tipo di pancia diverso. Le cause sono variabili e, di conseguenza, diversi devono essere anche i rimedi da applicare per poterla eliminare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Facciamo un piccolo test e vediamo le soluzioni più efficaci per dire finalmente addio alla pancetta, in base ai vari tipi di pancia.

Pancia da stress

Tipica delle persone perfezioniste e che svolgono mansioni di grande responsabilità. Hanno ritmi di vita frenetici, spesso saltano i pasti, o mangiano la prima cosa che capita, e bevono tantissimi caffè. Il risultato? Un rigonfiamento della parte alta della pancia, dal diaframma all’ombelico.

La soluzione, in questo caso, è cominciare a migliorare le abitudini di vita: dormire di più, dedicarsi ad attività rilassanti come lo yoga o la meditazione, e fare esercizi con i pesi.
A tavola, eliminare le bevande contenenti caffeina e consumare spesso noci e verdura a foglia verde, ricche di magnesio. 

Pancia gonfia

La caratteristica principale di questo tipo di pancia è di aumentare nel corso della giornata. In genere è provocata da intolleranze alimentari che creano aria nell’intestino.

Si consiglia di provare a fare degli “esperimenti” provando ad eliminare per alcune settimane una determinata sostanza (lievito, lattosio, grano, glutine…) e osservare se la situazione migliora. Per una diagnosi più accurata, consultare un allergologo e farsi prescrivere i test specifici.

Pancetta bassa

Molto antiestetica perché sproporzionata rispetto al resto del corpo, che di solito è magro, la pancetta bassa è tipica di chi ha una alimentazione monotona e si allena facendo sempre gli stessi esercizi. In questo caso, la cosa migliore è seguire una alimentazione quanto più varia possibile e sostituire l’attività cardio e gli addominali con flessioni ed esercizi di forza.

Post parto

Dopo una gravidanza, è ovvio che la pancia non può essere subito quella di prima. Ma si presenta gonfia e con la pelle rilassata. Ci vuole pazienza e aspettare minimo 6 settimane per tornare alla normalità.

Nel frattempo, può essere utile eseguire degli esercizi appositi per il perineo, seguire una dieta sana e varia, e soprattutto non stressarsi col pensiero di non tornare più come prima!

Per approfondire, può essere utile “Quando iniziare a fare ginnastica dopo il parto per tornare in forma”.
Viste le soluzioni più efficaci per dire finalmente addio alla pancetta, in base ai vari tipi di pancia, ecco un consiglio valido per tutti. Ricordare che, indipendentemente dal tipo di pancia, è un’ottima cosa evitare (o almeno ridurre) il consumo di zuccheri, alimenti raffinati, salse e alcol!

Consigliati per te