Le razze canine più strane e rare del mondo per avere un cucciolo molto particolare

Adottare un cucciolo di qualsiasi razza o specie è una decisione molto importante. Al giorno d’oggi dovrebbe essere ben chiaro che avere un animale non significa custodire un peluche carino.

Al contrario, avere un cucciolo che poi diventerà adulto, con il proprio carattere, necessità e problematiche è un vero impegno cui dedicarsi. Detto questo, prendere con sé un cane è un’esperienza fantastica: avere una compagnia così allegra, spensierata, dolce cambia la propria vita.

Ma quando si decide di prendere un cucciolo, una delle questioni più frequenti è che razza scegliere. Tenuta in considerazione la presenza di cuccioli (e non) magnifici nei canili o nei rifugi, esistono razze canine stupefacenti e poco conosciute. Essendo rare è molto difficile reperirle, ma conoscerne qualcuna potrebbe essere interessante.

Ecco le razze canine più strane e rare del mondo per avere un cucciolo molto particolare.

Cani strani, strane abitudini

Riconoscere le razze più comuni scelte dalle famiglie italiane è molto facile: labrador, bouledogue francesi, golden retriever, pastori tedeschi, chihuahua.

Se si fa una ricerca più approfondita tra le razze canine, ci si sorprenderà a notare l’esistenza del komondor, del bedlington terrier, del catahoula leopard dog etc.

Ecco alcuni tra i cani più strani al mondo

Il bedlington terrier nasce in Inghilterra come cane da caccia e da corsa. La caratteristica più peculiare è il suo manto bianco e lanoso, che termina in un cespuglio sulla fronte che lo fa assomigliare a un agnellino. Il carattere di questo cane di media grandezza è socievole, allegro, amante della famiglia.

Il Puli è un cane da pastore utilizzato successivamente anche per lavorare a fianco della polizia. La caratteristica più strana del puli è il suo manto che, dopo circa nove mesi, comincia ad assomigliare alle treccine africane o al mocio per lavare. Anche questa razza (taglia media) si distingue per il carattere giocoso, allegro, dall’energia esplosiva e quindi perfetto per persone sportive.

Il Komondor ha già un nome parecchio strano; la razza (taglia medio grande) nasce in Ungheria come cane da pastore ma, il mantello che forma delle grosse trecce lo ha reso famoso. Di carattere docile, affettuoso con la propria famiglia, ha una tendenza aggressiva per chi non conosce.

Il Catahoula Leopard Dog è un cane molto grande, usato per la caccia e per la difesa. La sua caratteristica principale è l’agilità che gli permette di arrampicarsi sugli alberi o in zone ripide. È un cane molto territoriale e quindi pronto a difendere il proprio padrone.

Anche un italiano

Si termina con un cane italiano: il lagotto romagnolo. La caratteristica più particolare sarebbe il suo manto lanoso e riccio, se non fosse che il lagotto è la razza deputata alla ricerca del pregiato tartufo. Il lagotto è un cane di media taglia, ottimo l’olfatto e le doti di compagno di avventura. Ecco le razze canine più strane e rare del mondo per avere un cucciolo molto particolare.

Tra le razze canine più strane e rare del mondo per avere un cucciolo molto particolare troviamo il Rhodesian Ridgeback. Un cane di taglia grande nato in Sudafrica la cui peculiarità è avere una lunga cresta scura sul dorso. Usato in passato per la caccia al leone, è un cane poderoso, energico e adatto alla vita in spazi grandi.

Xoloitzcuintle è un cane messicano senza peli, detto appunto “cane nudo”. Dal colore grigio e codino all’insù, lo xoloitzcuintle ha varie altezze e nelle cucciolate è rarissimo ma possibile che nascano dei cuccioli con della leggera peluria. A fare compagnia a questa razza anche il Cane nudo peruviano, anch’esso completamente nudo tranne per una leggera peluria sulla testa e sulla coda.

Consigliati per te