Le nuove restrizioni della Grecia potrebbero dare una piega amara alla nostra vacanza

Le nuove varianti preoccupano in tutto il mondo, costringendo i Paesi ad emanare direttive per contenere il contagio. È il caso della Grecia che nelle ultime settimane ha più volte cambiato le norme di entrata e permanenza nel Paese. L’ultima novità è di ieri e chi non dispone del requisito richiesto potrebbe saltare diverse cene e tappe al chiuso. Le nuove restrizioni della Grecia potrebbero dare una piega amara alla nostra vacanza.

Quest’ultima decisione delle autorità greche non invalida le precedenti. Restano, infatti, tutte le norme relative all’ingresso e alla densità di contagio per zona. Data la velocità con cui vengono prese queste decisioni è bene essere sempre aggiornati. Come visto in “Pochi sanno che partendo per la Grecia senza questi 2 documenti si rischia l’imbarco” nulla può essere dato per scontato. Se ancora non abbiamo prenotato la nostra vacanza è bene prendere nota delle ulteriori possibili restrizioni in caso di un peggioramento dei contagi. Un esempio è in “Pochi sanno dell’imminente zona rossa a Mykonos e perché potrebbe scoraggiare i turisti”.

Le nuove restrizioni della Grecia potrebbero dare una piega amara alla nostra vacanza

C’è chi ha già scelto da mesi e chi ancora non l’ha fatto per paura di futuri peggioramenti. In tal senso raccomandiamo sempre di prenotare con la formula di cancellazione gratuita, specie per il soggiorno. Anche se le condizioni attuali possono sembrare positive è bene avere una sicurezza in più.

L’ultima novità sulle restrizioni riguarda i luoghi di intrattenimento al chiuso. Le Autorità elleniche hanno disposto che i clienti dovranno dimostrare di essere vaccinati o, in alternativa, di essere risultati negativi al test. Questo deve essere stato eseguito negli ultimi 3 giorni e, se maggiorenni, non può essere un self-test. Per dimostrare di aver ricevuto il vaccino è possibile mostrare, ad esempio, un Certificato Digitale Covid-UE o un semplice certificato vaccinale. Una regola che fortunatamente non è valida per gli esercizi di ristorazione e bar all’aperto. Informazioni aggiuntive sono presenti sulla piattaforma di ViaggiareSicuri.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te