Le borse iconiche su cui investire una fortuna in sicurezza

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Il mondo della moda è costellato da oggetti must have, spesso tra gli accessori più desiderati da tutte le donne del mondo si trovano le borse.

Alcune di queste it bag sono caratterizzate da un prezzo inaccessibile ai più, vere e proprie icone entrate nell’immaginario collettivo e sopravvissute ai decenni.

Stiamo parlando di veri e propri investimenti.

Questo loro essere famose ha introdotto anche un problema legato alla loro falsificazione, l’autenticazione è una delle piaghe maggiori specialmente con riguardo al second hand e al vintage.

Ecco un elenco di borse iconiche su cui investire  una fortuna in sicurezza.

Perché in sicurezza? Perché investendo su questi modelli ci si ritroverà in futuro con un immenso valore tra le mani legato al continuo incremento di prezzo voluto dalle case di moda.

Chanel 2.55

La prima borsa che viene in mente pensando a eleganza e funzionalità è sicuramente la Chanel 2.55.

Si tratta di una borsa iconica ideata negli anni ’30 da Coco Chanel e realizzata per la prima volta nel 1955. Fu rivisitata dal suo successore Karl Lagerfeld che introdusse la doppia C sulla chiusura.

Si è di fronte a una classica borsa realizzata in morbida pelle liscia o martellata.

La grande novità per l’epoca fu l’inserimento di una catena che avrebbe consentito alle donne di portare tale borsa a tracolla, liberando così le mani.

In questo modo si inserisce perfettamente in quella che è l’epoca in cui la donna comincia a rendersi conto delle sue potenzialità divenendo sempre più attiva e indipendente.

Hermès Kelly

Il secondo pezzo iconico da trattare è rappresentato dalla Kelly, prodotta della casa di moda francese Hermès dagli anni ’30 in poi.

All’inizio non si chiamava in questo modo, venne rinominata ufficialmente Kelly soltanto nel 1977. Prende il nome con il quale è ancora conosciuta ancora oggi dalla principessa di Monaco Grace Kelly che all’inizio degli anni cinquanta la utilizzò per coprire la gravidanza.

È una borsa elegante e funzionale che nasce da utilizzare durante le battute di caccia a cavallo, successivamente rivisitata fino a diventare quella che viene prodotta ancora oggi.

Fra le borse iconiche su cui investire una fortuna in sicurezza c’è Lady Dior

Sempre trattando di icone non possiamo non citare la Lady Dior.

Ideata nel 1994 dallo stilista Dior e concepita come borsa funzionale ma elegante, si contrappone alla moda sportiva dominata da marsupi e zaini in voga negli anni ’90.

L’originale denominazione di questa it bag era Chouchou.

Il nome venne poi modificato in quello che ancora oggi conosciamo perché fu una borsa molto amata dalla Principessa del Galles Lady Diana.

Baguette Fendi

Infine va sicuramente citata la Baguette di Fendi, una piccola borsa rettangolare da portare a spalla disegnata nel 1997 da Silvia Venturini.

Una borsa iconica che ha saputo rinnovarsi e innovarsi in materiali, pellame e tessuti.

Molti la ricorderanno come la borsa preferita da Carrie Bradshaw nell’indimenticabile serie tv anni ’90 Sex and The City

Alla base dell’importanza di queste borse sta la loro versatilità e la loro capacità di essere oggetti del desiderio anche dopo la loro prima uscita.

Delle vere e proprie borse storiche e iconiche su cui investire in sicurezza.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te