Le 4 coltivazioni da piantare assolutamente per fare soldi in fretta se si ha un terreno abbandonato

Anche se l’agricoltura in Italia non è certamente il mestiere più redditizio ci sono piantagioni che fanno guadagnare molto bene. E per chi eredita un terreno abbandonato o ha la possibilità di  richiederlo al Comune, investire nelle piantagioni potrebbe essere interessante. Se si intende darsi alle coltivazioni, sicuramente è poco saggio fare concorrenza alle grandi imprese agricole. Non lavanda, girasoli, o alberi da frutta, quindi, ma meglio piantare coltivazioni più ricercate ed esotiche per avere un guadagno assicurato. Ovviamente è necessario “sporcarsi le mani” o delegare i lavori più pesanti a braccianti agricoli. Ma se si scelgono determinate piante il reddito extra è assicurato. Quindi queste sono le 4 coltivazioni da piantare assolutamente se si vuole avere un sicuro guadagno dal proprio terreno abbandonato.

Cosa è meglio coltivare per guadagnare tanti soldi?

Innanzitutto è bene capire fin da subito quali sono le peculiarità del terreno ed adattare il tipo di piantagione anche alla sua grandezza. Se si possiede un terreno non esposto al solo è inutile piantare pomodori, ad esempio. Prima di iniziare l’avventura del coltivatore, poi, è bene fare anche un’analisi di mercato per capire per quali prodotti c’è possibilità di guadagno. E per quali, invece,  c’è saturazione di produzione.

Ma vediamo, a grandi linee, quali sono  le cose che conviene coltivare per avere un guadagno certo. Se il terreno lo permette e le condizioni ventosi sono favorevoli una scelta potrebbe essere il bambù. Queste piante ornamentali, infatti, viene venduta a prezzi molto alti: per una pianta di media grandezza i guadagni sono superiori ai 100 euro.  Si tratta, inoltre, di una coltivazione che non richiede particolari attenzioni e, quindi, adatta anche a chi è alle prime esperienze. Da una pianta madre si potranno generare nuovi esemplari che permetteranno di allargare la produzione senza investimenti troppo elevati.

Le  4 coltivazioni da piantare assolutamente per fare soldi in fretta se si ha un terreno abbandonato

Un’altra piantagione molto redditizia è il ginseng che ha un costo di 10 euro ogni 30 grammi. Conosciuto come sostituto del caffè e per le sue proprietà energetiche, il suo utilizzo negli ultimi anni si è molto diffuso. Anche se la sua coltivazione è molto redditizia e permette guadagni abbastanza alti, richiede molta pazienza ed attenzione. La semina delle piantine è in autunno e richiede almeno 6 o 7 anni per dare i suoi frutti.

Per chi ha pazienza e costanza, poi, l’ideale potrebbe essere lo zafferano che si ricava dal pistillo di un fiore. Si tratta di un fiore molto delicato che richiede cura ed attenzione oltre ad un terreno umido ma in grado di drenarsi bene. Dopo la semina il fiore cresce in fretta e dura per un paio di settimane in si dovranno prelevare i preziosi pistilli da ridurre in polvere. Un grammo di zafferano si vende a 20 euro e questo fa capire quanto sia prezioso.

Un prodotto richiesto sia in Italia che all’estero, infine, è il pistacchio che si vende a 50 euro al chilo. Quello di Bronte arriva anche a 70 euro al kg. Anche se non è molto difficile da coltivare la crescita dell’alberello che produce i pistacchi richiede anche 6 anni.

Approfondimento

Fare tanti soldi sfruttando un terreno abbandonato è possibile e ci sono almeno 5 attività da avviare a basso costo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te