L’alternativa green al tagliaerba e il modo per renderla una miniera di soldi

Chiunque abbia in casa un pezzo di verde, grande o piccolo che sia, ha a che fare con il dover tagliare l’erba. Vista la gioia con cui solitamente si affronta questo compito i classici tagliaerba stanno lasciando il posto a moderni robot che svolgono praticamente tutto da soli.

Questa soluzione aiuta sicuramente in quantità di tempo risparmiato ma un po’ meno il portafogli. Per questo motivo sempre più persone si stanno affidando a un animale per questo compito. Nelle prossime righe l’alternativa green al tagliaerba e il modo per renderla una miniera di soldi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Gli animali utilizzati

A Londra, nel quartiere Havering sono state utilizzate delle mucche come alternativa ecologica. Anche se poteva sembrare un’idea azzardata e assurda, questi animali hanno fatto risparmiare 375mila euro in dieci anni. Sulle potenzialità delle mucche e delle mini-mucche si è già parlato in questo articolo. Ma non sono l’unico animale utilizzato.

Greggi di pecore si sono viste vagare nei campi al posto dei tagliaerba in Belgio, a Torino e a Parigi. Anche le capre hanno dato il loro contributo in California. Nella sede aziendale di Google per risparmiare sull’energia elettrica utilizzata per tosare l’erba sono state assunte 200 capre.

Quali sono i vantaggi?

Il primo evidente vantaggio è proprio il risparmio. Questi animali non consumano elettricità, costano molto meno rispetto ai moderni tosaerba e soprattutto non richiedono ore o addirittura giornate del nostro tempo. Non richiedono particolari attenzioni o cure, e si possono anche utilizzare per il latte, la lana e la carne.

Oppure si può prendere esempio da coloro che hanno trasformato tutto questo in un vero e proprio lavoro. Come Nora Kravis che abbandonata New York, si è trasferita in Italia per fondare la sua azienda agricola. Possiede 150 capre che affitta per ripulire terreni. Ne posiziona il quantitativo necessario in base all’ampiezza del campo e le recinta con filo elettrico. Dopo qualche settimana, il lavoro è fatto.

Per Nora è sicuramente un guadagno e i suoi prezzi, per quanto possano considerarsi cari, sono comunque inferiori rispetto all’occuparsene da soli con altri mezzi. Ecco l’alternativa green al tagliaerba e il modo per renderla una miniera di soldi.

Consigliati per te