L’affascinante albero della nebbia con la sua spettacolare infiorescenza

Esiste una pianta in natura chiamata albero della nebbia per l’affascinante, curiosa e spettacolare infiorescenza. Le sue dimensioni possono variare da media o grande e per questa ragione sarebbe opportuno piantarla in giardino a meno ché non si preferisca la versione bonsai. Nulla toglie che la pianta possa tranquillamente vivere in un vaso di grosse dimensioni anche fuori ad una terrazza.

L’affascinante albero della nebbia con la sua spettacolare infiorescenza

Bello da vedere, l’albero della nebbia o cotino o scotano, si sviluppa in verticale arrivando fino ad oltre i tre metri d’altezza. Con le giuste attenzioni e potatura è possibile coltivalo anche in vaso, addirittura esistono in commercio anche dei bonsai molto apprezzati per arredare uffici prestigiosi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Scientificamente chiamato Cotinus coggygria, l’albero della nebbia si presenta con rami ricchi di foglie ovali verdi, giallo o rosse. Come molte piante, in primavera fiorisce con di piccolissimi fiorellini gialli che in piena stagione estiva si trasformano in altrettanti piccoli frutti. Quest’ultimi sono ricoperti da una fitta peluria rosa che dona un effetto ovattato alla pianta.

Come coltivare questa pianta spettacolare

Si tratta di una pianta che con il tempo ha bisogno di molto terreno per le sue profonde radici a meno ché non si voglia preferire la versione bonsai. Non richiede un terreno particolare, qualsiasi tipologia andrà bene, l’importante è che ci sia un buon drenaggio per evitare ristagni d’acqua.

L’irrigazione potrà essere fatta regolarmente in estate senza eccedere ed inverno basterà testare il terreno con le dita per rendersi conto se ha necessità d’acqua. Se la pianta viene coltivata in giardino in inverno è preferibile sospendere l’irrigazione.

Una buona abitudine è quella di concimare il terreno riciclando gli elementi di scarto in cucina come frutta, verdura, gusci d’uovo ed altro ancora. Questo permetterà di dare il giusto nutrimento alla pianta in modo totalmente naturale.

La pianta potrà essere esposta con il sole diretto e in una zona ben ventilata e non è particolarmente condizionata da temperature troppo calde o troppo fredde.

Consigliati per te