La veranda sul balcone impedisce il Superbonus?

In alcuni casi la veranda sul balcone impedisce il Superbonus. Infatti anche se indice su uno spazio privato come il balcone la veranda indice anche su un elemento comune del fabbricato, ossia la facciata. Ai fini del Superbonus ciò potrebbe compromettere lo stato di legittimità e conformità degli spazi comuni. In effetti la veranda è considerata, a livello normativo, come una volumetria che amplia la superficie dell’appartamento. Per questo per installarla è necessaria una pratica edilizia.

Se non è stato ottenuto il permesso a costruire la veranda può risultare abusiva e quindi impedire l’accettazione della pratica per il Superbonus. Ovviamente occorre accertare due circostanze. Prima di tutto il regolamento edilizio del comune in cui si risiede. Ed in secondo luogo se sia ancora possibile fare domanda di sanatoria della veranda stessa. Infatti è importante ricordare che la sanatoria pendente non impedisce il Superbonus.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

La conformità urbanistica per il Superbonus

La normativa che detta le regole per la conformità necessaria per il Superbonus è contenuta nell’art. 36 del DPR 380 del 2001.

Alla luce di tale normativa la veranda sul balcone impedisce il Superbonus? In effetti nella pratica relativa al bonus il tecnico incaricato deve asseverare la conformità urbanistica dell’immobile ed il suo stato legittimo. È quindi necessario che, se la veranda non è già in regola, risulti almeno avviata la pratica di sanatoria.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

La regola ammorbidita circa la conformità dell’immobile

La prima versione del Decreto Rilancio affermava che la presenza di un solo abuso su una unità immobiliare avrebbe bloccato la pratica per il bonus. La la normativa sul punto è stata ammorbidita.

Oggi la norma afferma espressamente che l’asseverazione del tecnico abilitato e gli accertamenti dello sportello unico dell’edilizia devono riguardare solo gli spazi comuni oggetto di intervento.

Dato che la veranda, come già detto, incide anche su un bene comune come la facciata è bene chiederne la sanatoria. Ciò eviterà al condominio il rischio di perdere il Superbonus per non conformità dei beni comuni.

Consigliati per te