La trimestrale e le migliori prospettive per il 2022 e 2023 fanno volare le azioni Finecobank

FINECOBANK

Dopo avere individuato, attraverso i nostri software proprietari, il minimo di metà ottobre, le quotazioni di Finecobank sono partite per un rialzo di circa il 20%. La corsa dei tori, però, potrebbe essere ancora lontana dal capolinea. Soprattutto se si guarda a due nuovi elementi che si sono concretizzati nei giorni scorsi: la trimestrale e le migliori prospettive per il 2022 e 2023.

FinecoBank ha chiuso i primi nove mesi del 2022 con ricavi per 684,1 milioni di euro, in crescita del 14,6% rispetto allo stesso periodo del 2021. Grazie, poi, al margine d’interesse e ai profitti dalla gestione della Tesoreria il margine finanziario si e’ attestato a 260,6 milioni di euro (+20%). Un grosso contributo ai conti è arrivato dall’area investing che ha visto le commissioni crescere di circa il 20%.

Molto interessanti, poi, sono le prospettive per l’intero 2022 e per l’esercizio 2023. In un comunicato, infatti, la società fa sapere che

Le attuali aspettative per il 2022 e il 2023 sono fortemente migliorate rispetto alle precedenti grazie al modello di business diversificato, poiché l’aumento atteso del margine finanziario e’ sensibilmente piu’ alto rispetto al leggero calo nella crescita dei ricavi investing.

Per chi fosse interessato consigliamo un articolo dove viene discusso quanto si guadagna a 3 e 6 anni con 10.000 euro sul buono fruttifero postale a rendimento fino 3,25%.

La valutazione del titolo

Qualunque sia l’indicatore utilizzato le azioni Finecobank risultano essere sopravvalutate. Solo gli analisti, con le loro raccomandazioni, sono moderatamente ottimisti. Allo stato attuale, infatti, secondo quanto riportato su riviste specializzate, il prezzo obiettivo medio ottenuto utilizzando le raccomandazioni degli analisti esprime una sottovalutazione del 10% circa. È interessante notare come la dispersione nelle previsioni dei 13 analisti che coprono il titolo è pari a circa il 6%

La trimestrale e le migliori prospettive per il 2022 e 2023 fanno volare le azioni Finecobank: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo FinecoBank (MIL:FBK) ha chiuso la seduta del 10 novembre a quota 14,365 euro, in rialzo dello 0,45% rispetto alla seduta del giorno precedente.

L’impostazione grafica, secondo i nostri indicatori, è saldamente rialzista e ha il suo prossimo ostacolo in area 14,90 euro (II obiettivo di prezzo). La massima estensione, poi, potrebbe andare a collocarsi in area 16,43 euro per un potenziale guadagno di breve pari a circa il 10%.

Lo scenario rialzista è anche compatibile con una discesa fino in area 13,37 euro (I obiettivo di prezzo).  Solo la rottura di questo livello potrebbe mettere in crisi lo scenario rialzista e far invertire al ribasso la tendenza in corso.

finecobank

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te