La tecnica in due passaggi per pulire il piano cottura in acciaio senza lasciare aloni

Pulire la cucina è spesso un compito ingrato. Tra lavandini, piatti da lavare e pentole incrostate, spesso non sappiamo da dove cominciare per ridare alla cucina un aspetto ordinato.

Tra i punti più difficili da pulire in assoluto, vi è il piano cottura. Specialmente i piani cottura in acciaio, infatti, sono soggetti a macchie, aloni, ditate e ‘strisciate’. Spesso, per quanto ci impegniamo nella pulizia, i risultati non sono soddisfacenti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La prima cosa da fare per avere un piano cottura immacolato è certamente usare i prodotti e la tecnica giusta. In questo modo potremo far brillare il nostro piano cottura in acciaio come se fosse nuovo, e dare finalmente alla nostra cucina un aspetto da catalogo.

Vediamo quindi la tecnica in due passaggi per pulire il piano cottura in acciaio senza lasciare aloni.

No alle spugne ruvide, sì a panni morbidi e detergenti delicati

Uno dei più grandi errori che molti compiono nella pulizia del piano cottura, è quello di utilizzare strumenti troppo grossolani. Le spugne che si usano di solito per lavare i piatti, quelle con un lato più ruvido, non sono adatte per l’acciaio, perché possono facilmente lasciare graffi.

Molto meglio utilizzare un panno morbido, che sarà meno aggressivo sulla delicata superficie del piano cottura in acciaio.

Niente saponi o detersivi abrasivi: meglio utilizzare un detergente delicato. Una buona opzione è anche l’uso dell’aceto, un prodotto naturale ma efficacissimo.

Per combattere gli aloni, il segreto è asciugare subito

La seconda fase della tecnica in due passaggi per pulire il piano cottura in acciaio senza lasciare aloni è l’asciugatura. Se non asciughiamo a mano il piano cottura, quasi inevitabilmente rimarranno aloni di gocce d’acqua sulla superficie.

Muniamoci quindi di un panno morbido e asciughiamo subito il piano cottura dopo averlo lavato. Meglio scegliere un panno in microfibra, per un risultato ancora più splendente.

Non è solo il piano cottura ad essere vittima di aloni e ditate. Anche i vetri possono risultare difficili da pulire. Ma un ingrediente che abbiamo tutti in cucina è miracoloso per pulire le ditate dai vetri, ecco quale.

Consigliati per te