La surroga del mutuo per un miglior tasso di interesse 

Si può portare il mutuo in un’altra banca con la surroga per ottenere un miglior tasso di interesse? La tentazione viene soprattutto in questo periodo dato che i tassi sono in perenne discesa. Tuttavia come insegna il proverbio non è tutto oro quello che luccica. Ci sono alcuni elementi che dobbiamo valutare attentamente prima di optare per la surroga.

La surroga del mutuo per un miglior tasso di interesse

Intanto l’operazione deve essere conveniente anche per la banca. Non dimentichiamo che per la banca gli interessi che noi paghiamo sul mutuo sono ossigeno puro, sono il guadagno della banca nell’operazione.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Quindi se a noi è rimasto poco capitale da rimborsare per la banca può non essere conveniente accoglierci come nuovi clienti. Soprattutto adesso che i tassi di interesse sono bassi, se è bassa anche la nostra quota residua di mutuo la nuova banca può non essere interessata. Infatti su una quota residua di mutuo bassa noi andremmo a pagare pochi interessi. La banca non troverebbe alcuna convenienza in questo tipo di operazione.

Per questo alcuni istituti impongono una quota minima di mutuo residuo per accettare la surroga. Per alcune banche possiamo chiedere la surroga del mutuo se dobbiamo ancora versare una quota minima pari a 90.000,00 euro.

Se il tasso è fisso o variabile

Altro elemento rilevante è se il nostro mutuo sia stato contratto a tasso fisso o variabile. Alcuni anni fa, quando i tassi di interesse erano più alti, si diceva che la surroga fosse più conveniente per coloro che avessero un mutuo a tasso fisso. In effetti un cliente con un tasso fisso ormai non più adeguato ai tempi è più interessato alla surroga per poter sfruttare i tassi più bassi offerti da altri istituti. Invece chi in origine avesse scelto un tasso variabile, oggi usufruisce già dell’abbassamento naturale degli interessi e quindi è meno stimolato a cercare condizioni più favorevoli.

La clausola Floor

Se avete un mutuo a tasso variabile verificate se il vostro contratto comprende la clausola Floor.

E’ una clausola secondo cui il tasso non può scendere al di sotto di una certa soglia. Se il vostro contratto di mutuo comprende quella clausola voi potreste ancora pagare un tasso di interesse più alto di quello che il mercato ormai oggi offre. Ed allora la surroga potrebbe diventare conveniente anche per voi, anche se siete titolari di un mutuo a tasso variabile.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.