blank

La Guardia di Finanza offre 66 opportunità di prestigiosa carriera militare ai giovani con questi requisiti

Abbiamo già illustrato tutti i dettagli in merito ai 2.818 posti di lavoro presso il MEF, il MISE, il Ministero della Cultura, degli Interni e l’Avvocatura di Stato. In questa sede, presenteremo il recente concorso pubblico, per titoli ed esami, bandito dal Corpo della Guardia di Finanza. Per l’A.A. 2022-2023 si ricercano 66 allievi ufficiali del ruolo normale, di cui 58 al comparto ordinario e 8 a quello aereonavale. Durante il corso, di durata biennale, i corsisti assumono lo status di allievi ufficiali.

Sintetizziamo i passaggi chiave del testo, anticipando che la Guardia di Finanza offre 66 opportunità di prestigiosa carriera militare ai giovani con questi requisiti.

Requisiti e condizioni di ammissione al concorso

Abbastanza dettagliata è la parte relativa ai requisiti di ammissione al concorso. In sintesi, si prevede il godimento dei diritti civili e politici, il non essere stati destituiti, dispensati, decaduti o prosciolti, salvo le eccezioni di cui al bando. Inoltre, occorre non avere problemi con la Giustizia e non risultare già dimessi, rinviati o espulsi da precedenti corsi.

È richiesto il possesso del diploma di istruzione secondaria conseguito nell’A.S. 2021-2022.

Infine, il comma 2 dell’art. 2 disciplina il requisito anagrafico a seconda delle varie casistiche. Se non appartenenti al Corpo, anche se già alle armi, occorre essere nati tra il 1̊ gennaio 2000 e il 1̊ gennaio 2005. Nel caso dei minorenni occorre il consenso dei genitori (e similari) e non essere stati ammessi a prestare Servizio Civile (o avervi rinunciato).

S’innalza il limite anagrafico per gli appartenenti ai ruoli sovraintendenti, ispettori, appuntati e finanzieri, inclusi gli allievi marescialli e finanzieri del Corpo. Occorre infatti essere nati in data non antecedenti al 1̊ gennaio 1994 e non aver infranto alcuni requisiti disciplinari.

La domanda di ammissione al concorso

Le istanze andranno prodotte e inoltrate solo online tramite il portale istituzionale della Guardia di Finanza, area concorsi. Ai partecipanti basterà accedere con le proprie credenziali digitali e seguire le istruzioni del sistema automatizzato. In sostanza, bisognerà dapprima registrarsi e poi procedere nel rilascio di tutte le informazioni richieste e/o del caso.

Il termine ultimo per candidarsi è fissato al prossimo 13 febbraio 2022.

La Guardia di Finanza offre 66 opportunità di prestigiosa carriera militare ai giovani con questi requisiti

Vediamo in chiusura come si snoderà la procedura concorsuale. Il bando nel dettaglio prevede i seguenti step:

  • prova scritta di preselezione (a partire dal 2 marzo 2022), consistente in un questionario a risposta multipla di cultura generale. Sono previste 100 domande mentre non sarà pubblicata la banca dati contenete i quesiti che verranno somministrati;
  • prova scritta di cultura generale (per i soli candidati ammessi) nella data del 24 marzo. La prova ha durata di 4 ore e consiste nello svolgimento di un tema di cultura generale;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamento all’idoneità psico-fisica e successivamente attitudinale;
  • prove orali;
  • prove facoltative di una lingua straniera e di informatica;
  • valutazione dei titoli;
  • visita medica di controllo e accertamento all’idoneità al pilotaggio per i soli concorrenti alla specializzazione ‘pilota militare’.

In chiusura invitiamo il Lettore interessato al concorso a prendere visione integrale del bando per tutti i dubbi del caso. Il riferimento in questione è alla Gazzetta Ufficiale n. 4 del 14 gennaio 2022 oppure al sito istituzionale della Guardia di Finanza.

Approfondimento

Ecco 7 lavori senza laurea richiestissimi nel 2022 e pagati anche fino a 4.000 euro.

Consigliati per te