Invece di buttarle ecco come riciclare bottiglie di plastica vuote per creare questi 3 oggetti utili in cucina

Spesso a scuola i bambini imparano ad usare materiale di ogni tipo per fare tanti bei lavoretti. Possono essere portapenne con le pinze del bucato oppure pupazzetti con rotoli di cartoncino della carta igienica. Con delle pennellate di colore questi oggetti diventano graziosi e andranno ad arredare la loro cameretta oppure li regaleranno ai genitori.

Riutilizzare cose che non usiamo più o inservibili per vari motivi è divertente e utile. L’arte del riciclo e del fai da te coinvolge sempre più persone e si possono realizzare anche mobili per la camera da letto. Bastano pazienza, fantasia e un pizzico di manualità e otterremo qualcosa di carino e funzionale per la casa o il giardino.

Tra tutti gli oggetti che si usano di più, in vario modo, ci sono le bottiglie di plastica. Invece di buttarle ecco come riciclare in 3 modi questi utili oggetti di uso comune:

  • prendiamo una bottiglia d’acqua vuota da 500 ml e tagliamo la calotta superiore. Ora mettiamo un po’ di colla a caldo sul bordo. Prendiamo una spugnetta per lavare i piatti e incolliamo la calotta della bottiglietta sulla parte più ruvida, pressando un po’. Dopo aver lasciato asciugare bene, togliamo il tappo e versiamo un po’ di detersivo per i piatti. In questo modo puliremo le stoviglie con praticità.

Invece di buttarle ecco come riciclare bottiglie di plastica vuote per creare questi 3 oggetti utili in cucina

Scopriamo gli altri 2 usi:

  • per decorare le tartine con delle salse, anche con la semplice maionese, potremmo sfruttare una bottiglietta d’acqua. Dopo aver bevuto il contenuto, lavarla e lasciarla asciugare. A questo punto, prendiamo il tappo e riscaldiamo leggermente la parte esterna tramite un accendigas. Inseriamo ora uno stecchino dall’interno e spingiamolo in modo da allungare la plastica. Avremo formato una specie di beccuccio. Basterà tagliare la punta per creare una piccola apertura. Versiamo nella bottiglia la maionese o altra salsa, avvitiamo il tappo e decoriamo il nostro antipasto;
  • spesso in cucina teniamo dei vasetti con erbe aromatiche. Annaffiarle può essere un po’ complicato. Sfruttiamo una versatile bottiglietta d’acqua anche per questa funzione. I modi sono due. Il primo consiste nel praticare dei buchetti sul tappo con uno stecchino o un cacciavite o con la punta delle forbici. Riempire la bottiglietta e irrigare i vasetti col getto dolce che esce dai buchetti. In alternativa, possiamo praticare un solo foro al centro dove infilare una cannuccia. L’acqua uscirà concentrata in un punto.

Ci vuole davvero poco, quindi, per dare nuova vita alle bottiglie di plastica o ad altri oggetti.

Lettura consigliata

Per abbellire un giardino pieno di piante da fiore si possono realizzare queste idee fai da te spendendo pochi soldi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te