INPS eroga Bonus di 1.000 euro per servizi di baby-sitting

L’INPS con un messaggio del 11 dicembre n. 4678 comunica che è in arrivo la procedura per la presentazione della domanda per ottenere il bonus baby-sitting. È previsto per le famiglie che si trovano nelle zone rosse, in cui sia stata disposta la sospensione dell’attività scolastica in presenza. L’INPS eroga Bonus di 1.000 euro per servizi di baby-sitting, per genitori di alunni della scuola secondaria di primo grado. In particolate, per genitori che siano lavoratori autonomi, iscritti alla gestione separata, o alle gestioni speciali e non iscritti ad altre forme di previdenza obbligatorie.

L’INPS riconoscerà la prestazione soltanto ai genitori che sono impossibilitati al lavoro agile, a condizione che nel nucleo familiare non vi siano altri beneficiari. Ovvero che nel nucleo familiare l’altro genitore non benefici di altri strumenti di sostegno al reddito, per cessazione o sospensione del lavoro. O altro genitore disoccupato o non lavoratore.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

A chi spetta territorialmente e modalità di compilazione

L’INPS eroga Bonus di 1.000 euro per servizi di baby-sitting ai genitori residenti in Campania, Calabria, Abruzzo, Toscana, Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta, Provincia Autonoma di Bolzano. I genitori richiedenti nella compilazione della domanda dovranno indicare tutti i dati onde verificare se la scuola frequentata dal proprio figlio rientra nella zona rossa. Nonché il codice meccanografico, partita iva della scuola, il nome dell’istituto scolastico, classe frequentata e tipologia di scuola, certificato di frequenza rilasciato dalla scuola.

Come si eroga il Bonus

Viene erogato mediante il Libretto di Famiglia, quindi il genitore beneficiario e il prestatore dovranno registrarsi sulla piattaforma delle prestazioni occasionali tramite il sito dell’INPS. L’utilizzatore potrà spendere il bonus di 1000 euro per pagare le prestazioni di baby-sitting svolte dal 9 novembre al 3 dicembre. Il bonus è incompatibile con il bonus asili nido ed è stabilito per nucleo familiare. Qualora vi siano più richieste per lo stesso nucleo familiare, la procedura segnalerà l’importo massimo attribuibile.

Accesso alla domanda online

L’INPS eroga Bonus da 1.000 euro per servizi di baby-sitting mediante accesso alla domanda telematica disponibile sul sito dell’INPS, effettuando l’autenticazione nel seguente modo:

a) PIN ordinario o rilasciato dall’INPS;

b) SPID di livello 2 o superiore;

c) CIE;

d) CNS.

Ad ogni modo, il bonus può richiedersi anche tramite un patronato.

 

Approfondimento

Sospensione dei mutui fino al 31/12/2021 e Bonus vari

Consigliati per te