In pochi sanno che si può ottenere un terreno per l’orto nella propria città anche a solo 1 euro al metro quadro

In questo periodo aumenta sempre di più la voglia di dedicarsi a un nuovo hobby. Stiamo parlando della cura del giardino e in particolare dell’orto. Molti hanno iniziato a coltivare da sé verdure ed erbe aromatiche. Non sempre però si ha la fortuna di avere un proprio giardino. E i balconi possono starci stretti per questa occupazione. Allora cosa fare, rinunciare a questo desiderio? Assolutamente no. Leggendo questo articolo troveremo una soluzione che a cui non abbiamo mai pensato. Infatti, in pochi sanno che si può ottenere un terreno per l’orto nella propria città anche a solo 1 euro al metro quadro.

Benefici dell’avere un orto

Coltivare un piccolo terreno ha molti lati positivi. Il semplice stare all’aria aperta e a contatto con la natura può farci solo che bene. Inoltre, è sicuramente una distrazione. In questo periodo di pandemia occupare del tempo per curare e creare qualcosa è davvero un beneficio. Non dimentichiamo poi di poter avere a disposizioni prodotti freschi. Sapremo da dove vengono e come sono stati trattati. Ovviamente c’è anche un risvolto economico. Produrre da soli frutta e verdura sicuramente è una fonte di risparmio. Vediamo allora nelle prossime righe come poter dedicarci a questo interesse. Vedremo che in pochi sanno che si può ottenere un terreno per l’orto nella propria città anche a solo 1 euro al metro quadro.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Uno spazio in città

La soluzione per avere un orto a basso costo è l’orto comunale. Si tratta di piccoli terreni situati in molte città. Questi sono in disuso e, dopo la bonifica, il comune li riserva per i propri cittadini. Lo scopo è quello di riqualificare questi spazi creando proprio degli orti. I terreni vanno dai 60 ai 100 mq. Bisogna far richiesta al proprio comune per entrare in graduatoria per poterli ottenere. I contratti sono solitamente annui.

Si cerca infatti di dare possibilità a più persone di poter sfruttare questi spazi. I prezzi variano da comune a comune. Ma sono tendenzialmente davvero bassi. In alcuni comuni si paga annualmente 1 euro al mq. In altri c’è un canone annuo fisso che può arrivare a 100 euro. Basta farsi due conti per capire quanto siano convenienti e ci permettano di risparmiare sulla spesa. Inoltre, per dedicarci a questa passione non dovremo neanche uscire dalla nostra città.

Consigliati per te