In pochi sanno che con la laurea in Lingue sono questi i principali sbocchi professionali

La laurea in Lingue è forse una delle più affascinanti da ottenere, grazie al fatto che ci permette di conoscere lingue e culture totalmente nuove. Infatti, a seconda della lingua in questione, sarà possibile immergersi in un nuovo mondo, una nuova realtà. Se poi si è appassionati di viaggi, è estremamente utile saper comunicare all’estero.

Per cui, la laurea in Lingue è ottima per la crescita personale e per i viaggiatori. Ma a quali sbocchi professionali conduce? Continuando a leggere risponderemo a questa domanda.

In pochi sanno che con la laurea in Lingue sono questi i principali sbocchi professionali

La conoscenza di lingue straniere al giorno d’oggi può aprire molte porte in ambito lavorativo, anche inaspettate. Infatti, siamo nel pieno dell’era della globalizzazione e sempre più spesso aziende che collaborano con la Germania richiedono competenze di tedesco. Oppure, aziende che collaborano con la Cina necessitano di personale che conosca la lingua cinese.

Eppure, in un momento in cui si sente sempre parlare di disoccupazione giovanile, sembra quasi impossibile riuscire a trovare un buon lavoro. Ma non serve a nulla scoraggiarsi, anzi, occorre rimboccarsi le maniche e decidere la lingua da studiare anche in base alle esigenze di mercato. Le lingue più utili sono: l’inglese, il cinese, il russo, l’arabo, il tedesco e lo spagnolo. Vediamo quindi quali sono i principali sbocchi lavorativi per un laureato in Lingue.

Principali sbocchi lavorativi

A seconda delle lingue studiate e delle proprie competenze e preferenze, la scelta del lavoro sarà diversa. Eppure, in pochi sanno che con la laurea in Lingue sono questi i principali sbocchi professionali:

  • interprete: può essere un lavoro saltuario in eventi e manifestazioni, o a tempo pieno e indeterminato presso aziende o organizzazioni internazionali. Infatti, le aziende hanno spesso bisogno di esperti in lingue per il lavoro nel commerciale, quando operano in più Paesi. Ma anche organizzazioni come l’ONU o altre hanno bisogno di interpreti;
  • traduttore: si tratta di un’attività flessibile e gestibile anche da casa perfetta per chi desidera passare del tempo in famiglia. Inoltre, questo mestiere permette di entrare a contatto con varie realtà, come libri di medicina, o per bambini e di dare un tocco personale al volume;
  • insegnante: in questo caso servirà anche una qualifica per l’insegnamento, ma potremo diventare fonte di ispirazione e conoscenza per le generazioni future;
  • operatore nel turismo: dai receptionist nell’albergo alle guide turistiche al personale di navi da crociera e villaggi turistici, le possibilità sono molteplici.

Come abbiamo visto, gli sbocchi professionali possibili per una persona laureata in Lingue sono molti e davvero vari. Perciò, basta solamente decidere cosa si preferisce e iniziare a cercare la giusta opportunità.

Approfondimento

Pochi sanno che sono questi i lavori ideali per gli amanti dei cani

Consigliati per te