In pensione anticipata con 1.550 euro al mese grazie allo scivolo 2020

In questo articolo approfondiremo la circolare INPS n.93 del 6 agosto. Questa comunicazione spiega come l’Ente Previdenziale applicherà quanto previsto dalla Legge 160/2019 nota come Legge di Bilancio 2020. E come alcuni lavoratori potranno beneficiare delle nuove disposizioni. L’orientamento dell’INPS recepisce sia l’ultima Legge di Bilancio che le disposizioni a tutela di lavoratori colpiti dalla crisi in atto.

La redazione di ProiezionidiBorsa intende continuare ad informare i lettori sulle novità normative per aiutare le famiglie nel difficile periodo che stiamo vivendo. Vediamo quindi i contenuti della circolare 93 per capire come andare in pensione anticipata con 1.550 euro al mese grazie allo scivolo 2020. Capiremo anche quali categorie di lavoratori avranno questa possibilità fino al 31 dicembre 2023. Ricordiamo che il Governo sta incentivando il ricambio generazionale sul lavoro, abbiamo recentemente trattato l’obbligo di pensionamento per alcuni dipendenti.

In pensione anticipata con 1.550 euro al mese grazie allo scivolo 2020

La Legge di Bilancio consente ai lavoratori poligrafici di anticipare di 3 anni la pensione. Le motivazioni di questa iniziativa nascono dalla grave crisi che da anni attraversa il settore della stampa di quotidiani e periodici cartacei. Il Governo ha voluto rispondere al rischio che questi lavoratori correrebbero con la chiusura delle loro aziende.

Molte imprese stampatrici hanno infatti presentato negli ultimi anni piani di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale che prevedono il taglio di molti posti di lavoro. I lavoratori meno giovani e aggiornati rischiano quindi di non riuscire a ricollocarsi e non maturare i contributi mancanti per la pensione.  Il pensionamento anticipato con 35 anni di contributi consentirà a molti lavoratori di andare in pensione entro il 31 dicembre 2023. Questo provvedimento è esteso ai lavoratori di imprese in fase di ristrutturazione e costituisce un importante ammortizzatore sociale per questa categoria di lavoratori.

Come si calcola

Un dipendente di un’azienda stampatrice in situazione di riorganizzazione aziendale otterrà dall’INPS un accompagnamento alla pensione sulla base del solo requisito di anzianità contributiva. Basteranno 35 anni di contributi, anziché i 38 previsti dalle attuali norme per richiedere la pensione anticipata senza decurtazioni. Vediamo un esempio pratico di come andare in pensione anticipata con 1.550 euro al mese grazie allo scivolo 2020.

Poniamo il caso di un lavoratore con un reddito annuo di 25mila euro, che abbia versato 35 anni di contributi. Con lo scivolo previsto dalla circolare 93, riceverà un assegno pensionistico di 1.550 euro mensili indipendentemente dall’età anagrafica. L’INPS ricorda che il beneficio è riservato ai dipendenti del settore che matureranno i 35 anni di contribuzione entro il 31 dicembre 2023. Gli interessati potranno inoltrare le domande di ammissione al pensionamento anticipato sul sito dell’INPS o tramite un CAF o patronato. Già il mese successivo alla richiesta, l’INPS verserà la prima mensilità.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.