In Lombardia c’è un luogo misterioso e suggestivo perfetto per una gita fuori porta da brivido

Vero che per la maggior parte di noi le ferie sono finite, siamo rientrati da mare e montagna e abbiamo ripreso la solita routine. Però complici le belle giornate e le temperature gradevoli su quasi tutto il territorio, abbiamo ancora voglia di approfittare del fine settimana per fare qualche gita fuori porta.

In questo articolo non consiglieremo gite in bellissimi borghi montani o lente passeggiate sui lungo mare o al lago. No, questo articolo è indirizzato ai più temerari, a coloro che non disdegnano il brivido, che amano il mistero e le cose insolite.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Ecco un suggerimento per trascorrere qualche ora di suspense da raccontare ad amici e parenti.

In Lombardia c’è un luogo misterioso e suggestivo perfetto per una gita fuori porta da brivido

Storie e leggende fanno da sempre da contorno a luoghi e architetture che già di per sé sono in grado di creare una forte suggestione. Attirano perciò un turismo tutto interessato a questo settore perfino dall’estero. Questo è il caso di questa “sinistra” dimora.

La villa degli amanti maledetti a Lomello (PV)

Nel mezzo della Lomellina, attorniata da campi e risaie, sorge una villa dallo stile liberty totalmente in abbandono. Fa parte di un complesso agricolo molto più ampio e il periodo di costruzione risale ai primi anni’ 30.

Lo stato di degrado della facciata ne fa una perfetta location per film dell’orrore. Persiane divelte, vetri infranti, stucchi che cadono a pezzi. Ovunque, tranne che in cima alla torre dove i racconti collocano i cruenti fatti di sangue avvenuti e che a distanza di tempo alimentano le suggestioni nei visitatori.

Pare che il primo proprietario della villa, al rientro da una battuta di caccia trovi la moglie in compagnia dell’amante. Come in qualsiasi sceneggiatura drammatica che si rispetti, la sua reazione è violenta. Egli infatti uccide la coppia di traditori prima di togliersi la vita.

I riscontri storici

Nella realtà, non c’è alcun riscontro storico dei fatti appena narrati, semmai sono l’insieme di alcune vicende di cronaca nera avvenute all’epoca nel territorio circostante.

Eppure, un fatto certo è che nessun proprietario successivo, sia resistito tanto a lungo fra le mura della casa. I curiosi che parcheggiano le loro macchine nei dintorni e osservano la villa, parlano di luci che si accendono, rumori sinistri e presenze dietro le finestre.

Ci sono tutti gli ingredienti per alimentare ancora a lungo racconti e leggende attorno a una splendida villa che inspiegabilmente è stata destinata alla rovina.

Quindi chi è a caccia di emozioni sappia che in Lombardia c’è un luogo misterioso e suggestivo perfetto per una gita fuori porta da brivido in grado di disturbare i sonni tranquilli anche dei più coraggiosi.

Approfondimento

Se vuoi sentire davvero i fantasmi, allora il castello di Azzurrina fa al tuo caso

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te