In assenza di una pronta reazione le azioni Finecobank potrebbero invertire al ribasso

Dopo il preannunciato ribasso di inizio giugno (Le quotazioni Finecobank stentano e presto potrebbe partire una fase ribassista), concretizzatosi con sei sedute consecutive in discesa, è partito un rialzo che, però, potrebbe essere in pericolo. Come si vede dal grafico, infatti, in assenza di una pronta reazione, le azioni Finecobank potrebbero invertire al ribasso.

Il livello chiave per capire da che parte potrebbero andare le quotazioni passa per area 12 euro. Questo livello, infatti, rappresenta il primo ostacolo sia lungo il percorso rialzista che lungo quello ribassista delle azioni Finecobank. Inoltre, già in passato ha frenato l’ascesa delle quotazioni.

Al rialzo, proiezione indicata dalla linea continua, l’obiettivo più probabile passa per area 13,21 euro. A seguire, poi, l’obiettivo successivo potrebbe andare a collocarsi in area 15 euro. La massima estensione rialzista, invece, potrebbe andare a collocarsi in area 17 euro.

Al ribasso, linea tratteggiata, l’obiettivo più probabile passa per area 13,35 euro. La massima estensione ribassista, invece, potrebbe andare a collocarsi in area 9,5 euro.

La valutazione del titolo Finecobank

Secondo quanto riportato sulle riviste specializzate, dal punto di vista della valutazione, le azioni Finecobank sono sopravvalutate qualunque sia l’indicatore utilizzato nell’ambito dell’analisi classica dei dati di bilancio. In particolare, con un rapporto prezzo/utili di 17.1 volte il risultato, la società opera a livelli di multipli relativamente elevati. Basti pensare che la media del settore bancario per il PE è di 11,1. Inoltre, allo stato attuale le azioni Finecobank quotano più di 6 volte il fatturato dell’azienda.

Infine, anche l’indice di liquidità è su livelli non proprio interessanti. Allo stato attuale, infatti, questo parametro è molto inferiore a 1. Inoltre, il rapporto debito su capitalizzazione è pari a circa il 100%.

Questo scenario di prudenza è confermato anche dagli analisti. Secondo quanto riportato su riviste specializzate, gli analisti hanno un giudizio medio accumulare e un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 35% circa.

In assenza di una pronta reazione le azioni Finecobank potrebbero invertire al ribasso: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo FinecoBank (MIL:FBK) ha chiuso la seduta del 11 luglio a quota 11,85 euro, in ribasso del 2,51% rispetto alla seduta del giorno precedente.

Time frame giornaliero

finecobank

Lettura consigliata

La banca del futuro sarà una app

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te