In assenza di una pronta reazione il futuro prossimo di Autogrill potrebbe essere al ribasso

Su questo titolo azionario più forte di qualunque altra cosa si sta dimostrando l’area di prezzo tra 7 euro /7,5 euro. Questi livelli, infatti, sono ormai un anno che stanno respingendo qualunque tentativo di superamento da parte delle quotazioni Autogrill. Anche questa volta in assenza di una pronta reazione il futuro prossimo di Autogrill potrebbe essere al ribasso. Andiamo, però, per gradi e cerchiamo di capire cosa sta succedendo sia sui mercati che fuori.

Qualche mese fa le quotazioni del titolo si erano volate a Piazza Affari dopo i dati trimestrali e possibili speculazioni. In particolare, dopo l’OPA dei Benetton su Atlantia, il mercato aveva scommesso su un’operazione simile anche su Autogrill.

Nulla, però, fino a ora è riuscito a scardinare la forte resistenza menzionata precedentemente. Allo stato attuale, quindi, la tendenza in corso è ribassista. Non solo, la chiusura settimanale del 17 giugno ha visto la rottura al ribasso del forte supporto in area 6,266 euro con possibilità che si possa raggiungere l’obiettivo successivo in area 5,172 euro (II obiettivo di prezzo). La massima estensione del ribasso, invece, potrebbe andare a collocarsi in area4,078 euro (III obiettivo di prezzo).

I rialzisti potrebbero prendere il sopravvento nel caso di un immediato recupero di area 6,266 euro. A questo punto sarebbe molto probabile un nuovo tentativo di superamento dell’area di resistenza indicata in precedenza.

La valutazione del titolo Autogrill

Dal punto di vista della valutazione il titolo presenta indicazioni contrastanti. Il giudizio, infatti, cambia a seconda dell’indicatore utilizzato. Come riportato su riviste specializzate gli indicatori che indicano sopravvalutazione/sottovalutazione si equivalgono. L’unico punto veramente di forza di Autogrill è legato alle prospettive future di crescita degli utili. Le previsioni, infatti, sono per una crescita media annua degli utili di oltre il 90% per i prossimi tre anni.

Secondo gli analisti che coprono il titolo il consenso medio è accumulare con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 22% circa.

In assenza di una pronta reazione il futuro prossimo di Autogrill potrebbe essere al ribasso: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Autogrill (MIL:AGL) ha chiuso la seduta del 17 giugno a quota 6,194 euro, in rialzo dell’1,21% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

autogrill

 

Lettura consigliata

I 3 BTP da acquistare oggi per cogliere un’occasione di guadagno a basso rischio sfruttando lo scudo anti spread

 

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te