blank

Il trucco per far tornare a nuova vita il nostro rosmarino se non cresce e ha le foglie secche

Il rosmarino è una pianta perenne a portamento arbustivo della famiglia delle Labiate.
Tipico della zona mediterranea, nel nostro paese lo troviamo con grande facilità. Cresce praticamente ovunque, anche ad altitudini fino ai 1200 metri.
È noto e utilizzato principalmente come insaporitore. Sta benissimo infatti su carni e arrosti, ma anche su pesce e alcune verdure cotte. Proprio per questo motivo, in tanti lo coltiviamo. In giardino o nell’orto, ma basta anche un semplice vasetto da tenere in terrazza.

Il rosmarino è una pianta rustica. Non è particolarmente debole e resiste anche a diversi gradi sotto lo zero. Può capitare talvolta, però, che il nostro rosmarino non sia bello rigoglioso. Faccia fatica a crescere e presenti le classiche foglie ad ago secche ed annerite. Vediamo allora insieme qual è il trucco per far tornare a nuova vita il nostro rosmarino se non cresce e ha le foglie secche.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Problema di terreno

Il rosmarino inizia a dare dei primi segnali di sofferenza se rallenta la sua crescita. In un secondo momento, poi, le classiche foglioline diventano più scure fino a seccare completamente.

In genere, queste problematiche sono la diretta conseguenza di un terreno ormai povero e/o mal drenato. Ciò, infatti, accade principalmente su piante coltivate in suoli compattati e poco nutriti. Ecco come fare allora per risolvere il problema. Bisogna effettuare una sarchiatura della superficie del terreno che faciliti l’arieggiamento del suolo stesso.

Poi si deve nutrire il terreno con un concime leggero preparato con letame semi-maturo. Durante questa operazione fare attenzione a non coprire la base del fusto della pianta.

Nel caso invece di rosmarino coltivato in vaso, sostituire parte del terriccio utilizzando un substrato adatto. Il terreno ideale per la pianta di rosmarino è di tipo acido. Ma si tratta di una pianta che si adatta anche ad altri tipi di terreno. Di qualunque tipo sia, è fondamentale che il terreno sia ben drenato. Da evitare quindi i terreni troppo argillosi e poco (o male) drenanti.

Altri consigli per la cura

Dopo aver visto il trucco per far tornare a nuova vita il nostro rosmarino se non cresce e ha le foglie secche, concludiamo con alcuni semplici accorgimenti per una crescita sana e rigogliosa della pianta.

L’esposizione ideale è in pieno sole. La semina si può praticare a inizio primavera. I semi vanno interrati a circa 0,5- 1 cm in un terriccio misto a sabbia. Nel giro di 7- 13 giorni circa avviene la germinazione.

Tra una piantina e l’altra, lasciare 50- 60cm di spazio.

Approfondimento

Sempre in tema erbe aromatiche, potrebbe interessare questo articolo sull’origano.

Consigliati per te