Il sistema più semplice e rapido per fare le pulizie di primavera anche in cucina senza fare troppa fatica

La primavera è sinonimo di fiori ma anche di pulizie profonde. Non a caso esiste il famoso detto “fare le pulizie di primavera”. Chissà però perché, quando si parla di “pulizie di primavera”, si pensa subito a lavare i vetri, pulire le tapparelle, fare il cambio degli armadi, riporre via le scarpe invernali etc… Nessuno mai invece pensa alla cucina. Sarà forse che è uno dei luoghi più abitati e vissuti e quindi si pensa di pulirla già a sufficienza tutti i giorni. Ma purtroppo non è così. Ci sono infatti degli angoli della cucina che dimentichiamo senza rendercene conto. Si tratta degli armadietti che costituiscono la dispensa. Di certo non li igienizziamo quotidianamente! Meglio correre ai ripari.

Vediamo allora il sistema più semplice e rapido per fare le “pulizie di primavera” anche in cucina senza fare troppa fatica.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Svuotare tutti gli armadietti

Per prima cosa bisogna svuotare tutta la dispensa. Si consiglia pertanto di pulire la dispensa il giorno prima (se non il giorno stesso) che dovete andare a fare la spesa in modo che la dispensa sia pressoché vuota.

Approfittare di questa operazione per controllare cibi, confezioni e scatolette varie. Di sicuro qualcosa di scaduto salterà fuori. È l’occasione per eliminare ciò che è andato a male oppure per utilizzare a breve qualcosa che è ormai prossimo alla scadenza.

Pulizia

Una volta svuotata completamente la nostra dispensa, passare alla fase di pulizia vera e propria. Con uno straccio o un panno in microfibra, pulire per bene ogni ripiano, ante e angoli. Anziché utilizzare detergenti chimici, consigliamo una soluzione fatta di acqua e aceto oppure acqua e bicarbonato. Sarà più salutare e amica dell’ambiente, e soprattutto più economica.

Organizzazione

Asciugati i nostri armadietti, procedere a risistemare al loro interno i vari prodotti. Prima di farlo, però, sistemare dei fogli di carta assorbente o una tovaglietta di plastica dove si andranno ad appoggiare le bottiglie di olio e di aceto, ma anche le scatole di sale e i vasetti delle spezie. In questo modo proteggeremo i ripiani da eventuali fuoriuscite.

Sistemare i cibi per categoria: ad esempio da una parte tutto l’occorrente per la colazione, da un’altra parte pasta, riso, passata di pomodoro, vasetti di pesto e salsine varie, da un’altra parte le bevande (acqua, bibite, tè freddo…) e così via.

Infine, lasciare in prima fila i prodotti con scadenza più ravvicinata. Con questo tipo di logica sarà impossibile fare sprechi!

Ora che conosciamo il sistema più semplice e rapido per fare le “pulizie di primavera” anche in cucina senza fare troppa fatica, ricordiamoci di ripetere questa operazione almeno una volta al mese.

Consigliati per te