Piazza Affari si prepara all’appuntamento con la Storia mentre un’azione è in rampa di lancio 

Se oggi l’indice maggiore di Piazza Affari salisse sopra i 25.000 punti farebbe il record dell’anno. Ma soprattutto si avvicinerebbe al massimo degli ultimi 12 anni. E oggi può essere la seduta in cui il titolo Nexi conferma i rialzi di ieri e si prepara per un rialzo del 10%. Così oggi Piazza Affari si prepara all’appuntamento con la Storia mentre un’azione è in rampa di lancio.

Cosa attendersi oggi dal listino milanese?

Seduta poco brillante ieri per la Borsa di Milano, che comunque ha chiuso con due elementi positivi. Il primo è stata la tenuta del supporto a 24.600 punti. Ieri dopo un avvio in rialzo, la Borsa di Milano ha invertito la direzione ed ha iniziato a scendere. I prezzi del Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) quando hanno raggiunto il supporto a 24.600 punti, sono rimbalzati, per chiudere poi sopra i 24.700 punti.
Il secondo fattore positivo è stata la reazione dei prezzi nelle ultime due ore di contrattazione. Questo potrebbe fare sperare che oggi, superate le incertezze di ieri, si possa riprendere il cammino verso la soglia dei 25.000 punti. Un target alla portata, spesso sfiorato nelle ultime sedute ma mai raggiunto.

Un’interessante figura fa essere ottimisti

Se si osserva l’andamento dei prezzi su base oraria delle ultime due sedute del Ftse Mib, non sarà difficile scorgere un’interessante figura. I prezzi nelle prime due sedute della settimana si sono mossi all’interno di un canale ribassista. Solo nell’ultima ora della giornata di ieri i prezzi sono usciti al rialzo da questo canale. Oggi il primo segnale positivo arriverà dal superamento del livello di 24.800 punti. Sopra questo ostacolo i prezzi potrebbero arrivare fino a 25.000 punti già nella seduta di oggi. Al ribasso una discesa del Ftse Mib sotto 24.600 farebbe scendere i prezzi fino a 24.400 punti. Quest’evento indebolirebbe ulteriormente la tendenza di brevissimo periodo.

Piazza Affari si prepara all’appuntamento con la storia mentre un’azione è in rampa di lancio

Tra i titoli azionari oggi vale la pena seguire Nexi. Ieri l’azione è stata la migliore delle blue chip. Il titolo è salito grazie alle indiscrezioni che il Governo non abolirà per il momento il cashback. L’iniziativa che premia l’utilizzo delle carte digitali, favorisce l’azienda che opera nei servizi per i pagamenti digitali.

L’azione ha un ostacolo alla salita a 15,5 euro. Oltre questa resistenza può spingersi fino a 17,00 euro, livello toccato ad inizio anno. Sarebbe un balzo di quasi il 10%. Una volta superata la soglia dei 15,50 euro, scatterebbe un allarme se i prezzi tornassero a 15,00 euro. Una discesa successiva sotto 14,70 euro, farà scendere Nexi a 14,00 euro.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te