Il rischio di infarto e problemi cardiovascolari è più elevato in chi manifesta questa sindrome

Ogni anno, soltanto in Italia, circa 120.000 persone hanno un infarto. Di queste, circa 25.000 muoiono ancor prima di poter arrivare in ospedale.

Purtroppo non siamo in grado di prevedere con largo anticipo un attacco di cuore. Tuttavia, possiamo desumere dal nostro stile di vita quali siano i rischi di future problematiche cardiache. Sappiamo, per esempio, che fattori legati alla nostra dieta o alla frequenza con cui ci alleniamo influiscono sulla salute cardiovascolare. Allo stesso tempo, molti ricercatori hanno provato ad elencare tutti quei sintomi che sarebbero spie di un’elevata probabilità di infarto o altri problemi cardiovascolari. In quest’ottica, un autorevole studio condotto dai ricercatori del Mayo Clinic College of Medicine aggiungerebbe un tassello importante. Secondo i ricercatori, il rischio di infarto e problemi cardiovascolari è più elevato in chi manifesta questa sindrome tanto diffusa quanto sottovalutata. Addentriamoci nella ricerca per capire quali sono le persone più a rischio e a quali conclusioni arrivano gli esperti.

Il rischio di infarto e problemi cardiovascolari è più elevato in chi manifesta questa sindrome

In letteratura scientifica, la questione circa la possibilità di prevedere un infarto è ampiamente dibattuta. Ricercatori del Mayo Clinic College of Medicine hanno condotto uno studio per riesaminare il legame tra quell’insieme di sintomi denominato sindrome metabolica e rischio cardiaco. Il risultato della ricerca metterebbe in luce che chi soffre di sindrome metabolica sarebbero anche molto più esposto al rischio di morire per crisi cardiaca.

La ricerca ha lavorato attraverso un procedimento ad hoc, che ha comparato i risultati di ben 37 analisi precedenti. In questo modo, il campione analizzato ha compreso, in totale, ben 170.000 individui.

I risultati ottenuti dall’analisi incrociata di dati hanno rivelato il legame tra sindrome metabolica e infarto. Ma la domanda è: cosa si intende per sindrome metabolica?

Ecco i sintomi che possono essere preoccupanti per il nostro cuore

Nonostante il nome sia altisonante, la sindrome metabolica è un insieme di sintomi piuttosto comuni e spesso accentuati da uno stile di vita non sano.

I sintomi che rientrano nella cosiddetta sindrome metabolica sono: grasso addominale in eccesso, pressione alta, livelli alti di colesterolo cattivo nel sangue. A questi si aggiungono anche la resistenza all’insulina e livelli alti di glucosio.

Secondo il parere dei ricercatori, una sintomatologia corrispondete alla sindrome metabolica può essere una preoccupante spia dell’infarto e del rischio cardiovascolare in generale.

Lettura consigliata

Oltre a proteggere il cuore controllando la pressione sanguigna questo integratore naturale ridurrebbe lo stress mentale

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te