Il gatto graffia i mobili? Ecco come farlo smettere!

Il gatto graffia i mobili? Ecco come farlo smettere!

Graffiare i mobili, per un gatto, può sembrare un comportamento puramente distruttivo dal punto di vista di un essere umano. Ma di certo non dal punto di vista del gatto. Per loro è un comportamento naturale, a seguito della necessità di mantenere gli artigli in perfetta forma e di lasciare segni visivi e olfattivi sugli oggetti. In questo modo, il gatto segna i confini del proprio territorio. Inoltre, graffiare equivale ad una forma di esercizio per i gatti, allungando e ritirando le spalle e le zampe.

Poiché graffiare è un’attività naturale per i gatti, sarà impossibile farli smettere. Tuttavia, potete proteggere i vostri mobili con un po’ di ingegnosità e impegno. Così il vostro amico felino sarà felice e in forma e voi non impazzirete!

Finanzia le società che investono nel campo immobiliare. Bridge asset offre rendimenti superiori al 10,50%

Scopri di più

Puoi finanziare partendo da soli 500€!

Comprendere il comportamento

Un gatto non graffia per dispetto. Come abbiamo già detto è un’attività del tutto sana e naturale. Graffiare affila gli artigli del gatto e pulisce la guaina esterna che li protegge.
I gatti, abbiamo detto, graffiano per marcare il territorio. Le zampe del gatto, infatti, hanno ghiandole odorose di solito indistinguibili dall’uomo, ma molto distinte da altri gatti, cani e molti altri animali domestici e non.

Perciò siate pazienti. Con il passare del tempo, con ripetute pratiche amorevoli, il gatto dovrebbe abituarsi a lasciare i mobili pace e preferire altre alternative.

Acquistare un tiragraffi

Un tiragraffi è la risposta più semplice al problema, ma ci vorrà del tempo per incoraggiare il gatto a usarlo.
Quando si acquista il tiragraffi, ci sono alcune cose da considerare inizialmente. Cercatene uno che sia alto almeno quanto il vostro gatto in posizione eretta sulle zampe posteriori. Assicuratevi che sia robusto e che non oscilli quando il gatto ci preme contro con le zampe. Attenzione anche non sia troppo alto e pesante, altrimenti potrebbe cadere e fare del male al nostro amico peloso.
I tiragraffi sono disponibili in diverse dimensioni in tutti i negozi specializzati per animali. Ma spesso si possono trovare anche in supermercati ben forniti. Il prezzo varia ovviamente dalle dimensioni e dalla qualità.

Alcuni sono piatti e si possono lasciare sul pavimento, mentre alcuni sono rialzati. Alcuni sono fatti di canapa, altri di materiali sintetici. Provatene diversi tipi. È meglio averne tanti in giro, che rischiare l’arredamento.

Tiragraffi per tutti i gusti

Alcuni gatti preferiscono graffiare su una superficie orizzontale, come il tappeto. Orientate perciò il tiragraffi orizzontalmente o verticalmente in base alle loro preferenze e sarà più probabile che lo utilizzino.
Qualunque tipo scegliate, evitate qualsiasi cosa troppo soffice. Il tiragraffi di un gatto deve essere come la corteccia di un albero (il loro elemento naturale per graffiare), ruvido e duro. I pali con una corda in fibra di sisal avvolta attorno, sono i migliori. Più è attraente il tiragraffi, meno invitante sembrerà la poltrona del salotto!

Ci sono anche prodotti che si possono spruzzare sul tiragraffi che attireranno il gatto in quella zona.

Dove posizionare il tiragraffi?

Qui, ci vuole un po’ di ingegno. Scoprite quali mobili il gatto ha artigliato maggiormente e la loro posizione. Metteteci a fianco il tiragraffi, assicurandovi che sia ben visibile nella stanza.
Se avete appena preso un gatto, posizionate il tiragraffi dove è più probabile che un nuovo gatto provi marcare.
Se il gatto sta segnando e graffiando in più aree, mettetene uno in ogni zona. Una buona idea è avere più di un tiragraffi, soprattutto se si ha una casa grande o più di un gatto. Ciò ridurrà la probabilità che ricorrano ai mobili in altre stanze, ignorando i vostri sforzi.
Se il gatto è estremamente attaccato a una persona in casa in particolare e graffia tutto ciò che è suo, provate a lasciare una maglietta o degli oggetti personali con l’odore della persona in questione sul mobile designato.

Il condizionamento

Condizionate il gatto in modo che usi il tiragraffi e nient’altro. Incoraggiatelo a liberare gli artigli sul nuovo tiragraffi mettendolo delicatamente di fronte a lui. Allo stesso tempo, accarezzatelo delicatamente e attendete che risponda al gioco di fronte a lui.
Se volete rendere il tiragraffi irresistibile, strofinateci dell’erba gatta.

Bridge Asset
Bridge Asset
Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.