Il Fisco può iscrivere ipoteca ma subisce la prescrizione

Attenzione. Come ogni creditore anche il Fisco può iscrivere ipoteca, ma subisce la prescrizione al pari di ogni altro creditore.

La Cassazione, con la recente ordinanza 18305, si è espressa molto chiaramente sul punto. Sintetizziamo per voi il caso concreto perché potreste trovarvi nella stessa situazione.

Prova il Trading iBroker in TradingView con una Demo Gratuita e dati in tempo reale.
Attivabile subito.

PROVALA ORA!

In quel caso un contribuente aveva impugnato tre cartelle esattoriali emesse dall’INPS. Secondo il contribuente i diritti fatti valere con quelle cartelle si sarebbero ormai prescritti. Il Fisco si difendeva sostenendo che a fronte di quei diritti era stata iscritta ipoteca sui beni del contribuente. L’iscrizione di ipoteca sarebbe stato un atto dispositivo, come si dice in diritto. Cioè se iscrivo ipoteca per tutelare un mio credito significa che non sto affatto rinunciando al mio diritto. Anzi, lo sto esercitando con un atto di tutela. Quindi se iscrivo ipoteca evito che il mio diritto si prescriva. Così sosteneva il Fisco.

Il Fisco può iscrivere ipoteca ma subisce la prescrizione

La ricostruzione dell’INPS, però, viene demolita dalla Corte di Cassazione. Sostiene la Corte che l’interruzione della prescrizione nel nostro ordinamento si può ottenere solo con un atto con cui si cominci un giudizio. L’iscrizione dell’ipoteca è solo un atto tecnico, non è un atto con cui si dia inizio ad un’azione giudiziaria.

Quindi l’iscrizione di ipoteca non è un atto sufficiente ad impedire il compiersi della prescrizione. Questo vale per noi contribuenti, ma anche per l’ente pubblico che iscriva ipoteca sui nostri beni per cartelle esattoriali che non abbiamo pagato.

Pignoramento

Se ricevete un pignoramento per cartelle esattoriali che non avete pagato niente panico. Se l’ente da cui provengono quelle cartelle vi dice che vi conviene pagare in fretta perché hanno iscritto ipoteca sulla vostra casa niente panico. Vi diranno che grazie all’ipoteca possono far finire la vostra casa all’asta. Ma non è detto che sia così. Fate come vi suggeriamo.

Controllate se l’ente da cui provengono le cartelle abbia interrotto la prescrizione anche solo con una raccomandata. Se invece da anni non vi notificano nessun atto la semplice iscrizione di ipoteca non ha mantenuto in vita il loro diritto. Che quindi si è prescritto.

I poteri del Fisco sono ampi, ma non infiniti. Verificate sempre che il vostro creditore non abbia subito la prescrizione.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.